SERIE B

Virtus Lanciano. Aquilanti chiede più grinta col Crotone: «non siamo salvi...»

Domani anticipo di campionato allo Scida: «non partiamo già battuti»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

74


LANCIANO. Vigilia di grande concentrazione in casa Virtus Lanciano in vista del match proibitivo di domani sera a Crotone. Sulla carta per i valori tecnici fin'ora espressi e per i punti di distacco in classifica non dovrebbe esserci partita, ma la Virtus degli ultimi 2 mesi ha dimostrato di poter giocare ad armi pari con tutte. Le vittorie prestigiose con Bari e Brescia, unite a quelle fondamentali con dirette concorrenti alla salvezza come Modena e Vicenza, hanno caricato l'ambiente e spinto i rossoneri addirittura fuori dalla zona play-out.

Il compito dell'undici di Primo Maragliulo, dopo aver stupito tutti per 8 gare di fila (5 vittorie, 2 pareggi e un ko, ndr), è quello di riscattare la brutta sconfitta col Perugia di sei giorni fa al Biondi.

«È stato un peccato il ko interno col Perugia» – ha ammesso il difensore dei frentani, Antonio Aquilanti – «un pareggio poteva essere importante per la classifica e per allungare la striscia di risultati utili. Abbiamo avuto delle difficoltà sulla nostra sinistra anche a causa di un giocatore importante per la categoria come Guberti. Al di là delle assenze il Perugia ha fatto una grande partita. Abbiamo sbagliato noi perché siamo scesi in campo sotto ritmo. Se bisogna salvarsi però serve un atteggiamento più cattivo e aggressivo. In questo modo diventa dura».

Nonostante una buona posizione di classifica, la salvezza non è ancora stata raggiunta: «dobbiamo crederci di più e ragionare di squadra. Non siamo ancora salvi e mancano ancora tanti punti per raggiungere l'obiettivo. È chiaro che per salvarsi non bisogna essere passivi come sabato scorso. Abbiamo dimostrato in questi mesi di essere diversi e vogliamo tornare a fare risultato a Crotone anche se sappiamo che non sarà facile».

«Giocare con la capolista è sempre qualcosa di speciale» – chiude Aquilanti – «ogni partita in B è difficile e imprevedibile. Siamo una buona squadra e non vedo perché il Lanciano non possa vincere a Crotone».

Andrea Sacchini