SERIE B

Delfino Pescara. Querelle Iannascoli-Sebastiani. Oggi il TAR potrebbe bloccare il Cda

Nel frattempo la squadra prepara il match col Como. Aresti: «nessuna paura»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

499

PESCARA. In casa Pescara sono ore febbrili in attesa della decisione del TAR sulla richiesta da parte dell'ex AD del Delfino Danilo Iannascoli di sospensiva del bilancio del sodalizio e del nuovo Consiglio di Amministrazione eletto a fine ottobre. Qualora il TAR dovesse dare torto all'attuale patron Daniele Sebastiani, il club biancazzurro rischia una sorta di blocco dell'attività gestionale. Il tutto alla vigilia del nuovo cda previsto per i primi di aprile che avrebbe dovuto ottemperare all'aumento di capitale sociale per sostenere i quasi 5 milioni di euro di perdita annuale.

Attese novità nelle prossime ore.

Nel frattempo la squadra prosegue gli allenamenti in vista del match fondamentale di sabato all'Adriatico contro il Como. Il Delfino, che non vince da 9 gare ed è reduce da ben 5 sconfitte consecutive, in una situazione di grande emergenza su diversi fronti è chiamato al riscatto.

Le buone notizie da Oddo giungono dall'infermeria. È tornato infatti a disposizione Campagnaro che nella seduta di questa mattina ha regolarmente lavorato con il gruppo. Sono rientrati anche i nazinali Mandragora, Vitturini e Memushaj. Fuori causa Coda, Mazzotta e Crescenzi. Lavoro differenziato per Zampano, che in ogni caso avrebbe saltato il match col Como per squalifica.

«Il momento è difficile ma dobbiamo scendere in campo senza paura» – ha dichiarato il portiere Aresti, che nell'ultima partita a Terni è stato preferito a Fiorillo – «sono convinto che faremo una bella partita col Como. Dove è finito il Pescara? Il problema grosso è che non c'è un problema. Siamo stati vittime di una serie di episodi sfortunati nonostante molte partite giocate bene. La prestazione non è mai mancata. Questa squadra non è morta e questa barca non affonderà».

«Vedere i compagni a testa bassa non è bello» – chiude Aresti – «però dobbiamo reagire in questo momento di difficoltà. Non dobbiamo mai mollare, poi alla fine i risultati arriveranno. La squadra è tutta con il tecnico Oddo».

Oggi allenamento di rifinitura al mattino e a seguire consueta conferenza stampa pre-gara di Massimo Oddo.


Andrea Sacchini