SERIE B

Delfino Pescara. Difesa colabrodo e pochi punti: periodo nero per Oddo

La squadra da domani in ritiro in vista del match con la Ternana

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

39






PESCARA. In questo momento ci manca cattiveria. Non l'abbiamo mai avuta e non è mai stata nelle corde di questa squadra. La lucida analisi del tecnico Massimo Oddo nel post disastro di Crotone suona quasi come una resa di fronte ad una situazione di difficile gestione. La facilità disarmante con la quale i biancazzurri subiscono reti impongono una seria riflessione all'ex terzino di Lazio e Milan. Non regge più neanche l'alibi del bel gioco, che non aiuta ad analizzare lucidamente ed a risolvere i problemi di una squadra condannata da numeri impietosi da retrocessione diretta: 3 punti nelle ultime 8 partite e la bellezza di 20 reti subite. Assurdo.

Nel frattempo la squadra, come aveva fatto intuire Oddo nel post partita di Crotone, già domani partirà per il ritiro in vista del secondo match consecutivo fuori casa di sabato a Cagliari. La sede, al momento non ancora decisa, dovrebbe essere l'Umbria per avvicinare al meglio il match di sabato in casa della Ternana, che ieri ha espugnato 2-0 Avellino grazie ad una doppietta di Ceravolo. La squadra però fino ad oggi si allenerà al Poggio degli Ulivi di Città Sant'Angelo.

«Ci manca cattiveria e voglia di non prendere gol – ha ammesso Oddo a fine gara – «gli altri pur di non subire gol sono pronti a tirare calci. Noi no, non abbiamo nelle corde questa cattiveria. Penso sia più una questione caratteriale che tecnica. È una questione di cattiveria. Abbiamo costruito ma ormai sta diventando una cosa fastidiosa costruire per poi perdere. Dobbiamo cercare in qualche modo di cambiare questo trend negativo di attenzione e cattiveria che ci manca».

Sugli infortuni e l'assenza di Campagnaro: «con lui sarebbe andata allo stesso modo. Mandragora e Fornasier hanno fatto una grande partita a livello individuale. Ci manca attenzione, cattiveria e concentrazione nelle poche volte che arrivano nella nostra area. Tutto qui. Chiediamo scusa per le prestazioni dell'ultimo periodo ma sono sicuro che usciremo da questa crisi».

In vista di Terni tantissime le assenze tra le fila dei pescaresi. Out i nazionali Mandragora e Memushaj, gli infortunati Coda e Cappelluzzo e lo squalificato Caprari, Oddo sarà costretto a fronteggiare l'ennesima emergenza. In attesa di avere buone nuove su Campagnaro (difficile la sua presenza a Terni, ndr), scelte obbligate in difesa con Fornasier e Zuparic centrali e Zampano-Crescenzi a presidio delle corsie esterne.


Andrea Sacchini