SERIE B

Virtus Lanciano. È già Maragliulo mania: «siamo felici ma i conti si fanno alla fine...»

Sabato prossimo scontro diretto all'Arechi di Salerno: «pronti alla sfida»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

145






LANCIANO. In casa Virtus Lanciano è scoppiata la Maragliulo mania. Il nuovo corso dell'oramai ex allenatore della Primavera frentana ha portato sorrisi, speranze e soprattutto punti. Questi ultimi fondamentali per credere in una salvezza ritenuta difficilissima dopo le operazioni di mercato invernali. Impossibile considerata gli addii di Mammarella e Piccolo su tutti. Giocatori di grande qualità che hanno fatto la storia del sodalizio rossonero.

«Vedere la classifica dopo l'importante successo col Brescia fa piacere» – ha raccontato soddisfatto a fine gara il tecnico della Virtus Lanciano, Primo Maragliulo – «sono abituato però a guardare già al futuro e alla prossima partita. Sappiamo di aver fatto una cosa importante, abbiamo 33 punti e mancano 17 punti alla salvezza. Il match con la Salernitana dovrà vedere un Lanciano con la stessa mentalità dell'ultimo periodo. Dobbiamo pensare di andare lì per fare la nostra partita senza paura».

Il pericolo, dietro l'angolo, è quello di un appagamento dopo una serie di 4 vittorie e un pareggio nelle ultime 5 partite: «non dobbiamo gonfiare il petto e rischiare di scaricarci. Speriamo di poterlo gonfiare a fine campionato. Sarebbe una cosa stupenda che ripagherebbe la società e questi giocatori dei tanti sacrifici fatti fin'ora».

D'obbligo un passo indietro al match vinto col Brescia: «70 minuti di grandissimo Lanciano, poi abbiamo arretrato un po' troppo il nostro baricentro, soffrendo il ritorno degli avversari. Siamo stati bravi però anche nella sofferenza. Non ricordo occasioni da gol clamorose del Brescia. Ora però guardiamo avanti. Con la Salernitana è uno scontro diretto fondamentale per il futuro».

La squadra riprenderà gli allenamenti oggi in vista del match dell'Arechi di Salerno, nel quale rientrerà lo squalificato Aquilanti. Salernitana che sarà in campo questa sera nella proibitiva trasferta di Cesena.


Andrea Sacchini