IL CAMPIONATO

Serie B. Il Pescara vuole ritrovare la vittoria a Vercelli. Lanciano a caccia di continuità

Frentani impegnati al Biondi col Brescia dopo il buon punto di Como

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

112




ABRUZZO. Con qualche grossa novità di formazione rispetto al match perso col Trapani, il Pescara questo pomeriggio in casa della Pro Vercelli proverà ad interrompere una striscia di risultati senza vittorie che dura da 5 gare. Fuori lo squalificato Lapadula, sarà compito di Cocco (escluso addirittura dai convocati negli ultimi 2 match, ndr) supportato da Benali e Caprari non far rimpiangere il capocannoniere del campionato cadetto. A centrocampo altre importanti novità dopo l'infortunio nell'allenamento di rifinitura di ieri occorso a Verre. Dal primo minuto agiranno Torreira, Mandragora e Memushaj davanti la difesa formata da Fornasier e Zuparic centrali, Zampano e Mazzotta terzini. Out ancora una volta Campagnaro e Crescenzi che non hanno risolto i rispettivi infortuni.

Oddo, nella consueta conferenza stampa della vigilia, ha cercato di dare la scossa ad una squadra spenta dopo l'immeritata partita persa a Cagliari 2 settimane fa. Di fronte ci sarà una Pro Vercelli galvanizzata dalle 2 belle trasferte di Novara e Vicenza, chiuse con 2 pareggi preziosi per la lotta salvezza.

Oddo ha convocato i portieri Aldegani, Aresti e Fiorillo; i difensori Fornasier, Mazzotta, Zampano, Vitturini e Zuparic; i centrocampisti Benali, Bruno, Mandragora, Memushaj, Pasquato, Selasi, Torreira e Acosta; gli attaccanti Cappelluzzo, Caprari, Cocco, Mitrita e Verde.


VIRTUS LANCIANO. MARAGLIULO VUOLE ALTRE PUNTI PESANTI PER LA SALVEZZA


Chi invece viaggia con entusiasmo verso una salvezza fino a qualche settimana fa impossibile è la Virtus Lanciano, reduce da un buon punto ottenuto non senza fatica a Como. La cura Maragliulo fin qui ha portato tanti punti (10 punti in 5 partite, ndr) ma poche prestazioni esteticamente belle. Poco importa perché (giustamente, ndr) come ammesso dallo stesso tecnico frentano nelle ultime settimane al momento la priorità restano i punti.

Al Biondi oggi pomeriggio arriva il Brescia per continuare la rincorsa al sestultimo posto. Impegno tutt'altro che facile per i rossoneri al cospetto di una delle formazioni meglio attrezzate per centrare i play-off. Le novità di formazione nello schieramento di Maragliulo dovrebbero riguardare soprattutto centrocampo e attacco. In un 4-3-1-2, linea mediana composta da Rocca, Bacinovic e Vitale con Marilungo tra linee a supporto del tandem Di Francesco-Ferrari. In difesa lo squalificato Aquilanti verrà rimpiazzato da Di Filippo con Rigione, Amenta e Di Matteo a completare il pacchetto arretrato a protezione della porta di Cragno.

Maragliulo ha convocati i portieri Aridità, Casadei e Cragno; i difensori Amenta, Boldor, Di Filippo, Di Matteo e Rigione; i centrocampisti Bacinovic, Di Francesco, Giandonato, Milinkovic, Rocca, Vastola e Vitale; gli attaccanti Bonazzoli, Ferrari, Marilungo, Padovan e Turchi. Indisponibili lo squalificato Aquilanti e l'infortunato Salviato.

Nel Brescia mister Boscaglia ha convocato i portieri Arcari e Minelli; i difensori Venuti, Antonio Caracciolo, Coly, Camilleri, Nicola Lancini e Calabresi; i centrocampisti Mazzitelli, Embalo, Morosini, Bertoli, Martinelli, Kupisz, Dall'Oglio, Rosso e Mangraviti; gli attaccanti Abate, Geijo, Marsura e Camilli. Indisponibili Somma, Castellini, Andrea Caracciolo, Edoardo Lancini e Salifu.

Fischio d'inizio oggi pomeriggio alle ore 15,00 allo stadio Biondi di Lanciano.


Andrea Sacchini