SERIE B

Delfino Pescara. Devastante in avanti, fragile dietro. La musica è sempre la stessa

Oddo critico a fine gara: «siamo immaturi. Ci facciamo gol da soli»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

31




PESCARA. Nessuna conseguenza disciplinare dopo il parapiglia scatenatosi nel post gara tra Pescara e Ascoli. Questa la decisione del giudice sportivo dopo le denunce da parte del sodalizio marchigiano circa una “caccia all'uomo” scatenata da alcuni tesserati del Delfino. Le immagini tv e il referto del direttore di gara (Riccardo Pinzani di Empoli, ndr) non hanno evidenziato nulla riconducibile ad una possibile squalifica per comportamento violento. Una buona notizia per il tecnico Massimo Oddo alla vigilia del match infrasettimanale di martedì allo stadio Adriatico contro il Trapani.

I siciliani, che nell'ultimo turno hanno espugnato con merito il Curi di Perugia, stanno attraversando un ottimo momento di forma accompagnato da buone prestazioni e ottimi risultati. Il Delfino invece, che non vince da ben 4 gare, sfortuna a parte legata a dubbie decisioni arbitrali e a occasioni da gol mal sfruttate ha da recriminare parecchio sui propri errori. Gravissimi soprattutto quelli difensivi, che nel corso del campionato sono costati carissimo alla formazione di Oddo.

«Siamo stati immaturi e non posso essere soddisfatto del pareggio con l'Ascoli» – ha dichiarato visibilmente deluso a fine gara il mister degli abruzzesi – «oggi abbiamo sbagliato l'approccio mentale. Nel primo tempo abbiamo sbagliato tutto. Poi dopo la doccia fredda iniziale nel secondo tempo abbiamo cambiato atteggiamento e ribaltato il punteggio».

Sull'organizzazione difensiva: «ci facciamo gol da soli. Questo è un dato di fatto. Ripeto, siamo immaturi».

Neanche il tempo di rimuginare che all'orizzonte ecco l'occasione del riscatto col Trapani. Domenica di allenamenti per i biancazzurri allo stadio Comunale di Cepagatti. Defaticato per chi ha giocato sabato e partitella per il resto del gruppo. Buone notizie dall'infermeria con Crescenzi regolarmente in gruppo e Campagnaro sulla via del recupero. Oggi allenamento a porte chiuse al Poggio degli Ulivi di Città Sant'Angelo.


Andrea Sacchini