CALCIO

Delfino Pescara. Oddo lascia alle spalle Salerno: «non il solito Pescara ma è normale...»

Venerdì all'Adriatico arriva il Vicenza. Out Campagnaro, Crescenzi, Caprari e Coda

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

95

PESCARA. Continua senza soste la marcia di avvicinamento dei biancazzurri all'importante match di venerdì sera allo stadio Adriatico contro il Vicenza. La mezza delusione di Salerno (Pescara agguantato nei minuti finali dopo non essere stato capace di indirizzare la gara a proprio favore nonostante la superiorità numerica, ndr) non ha spento l'entusiasmo dell'ambiente e di un gruppo conscio della propria forza.

«Non soltanto in superiorità numerica potevamo fare di meglio» – ha raccontato nella consueta conferenza stampa di metà settimana il tecnico del Pescara, Massimo Oddo – «non è possibile giocare sempre al 100 per 100. A volte ogni cosa riesce al meglio, altre volte no, senza dimenticare che in campo ci sono anche gli avversari. L'espulsione di Caprari? In un momento così delicato della partita in superiorità numerica ha sbagliato, ma nel calcio può succedere. Dobbiamo ancora crescere molto».

«Abbiamo sbagliato molto in fase difensiva» – prosegue l'ex terzino di Lazio e Milan – «mentre in attacco ho visto il solito Pescara pericoloso e in grado di fare 2 gol».

Sui nuovi arrivi in casa biancazzurra: «Campagnaro per noi è molto importante ma sono arrivati colpi importanti in entrata anche per fare a meno di lui. Sui nuovi arrivi è ancora presto per giudicare. Sono ancora un po' indietro di condizione».

Nel frattempo brutte notizie dagli allenamenti per il tecnico del Pescara. Col Vicenza infatti alla lista degli indisponibili (che contava già gli infortunati Crescenzi e Campagnaro e lo squalificato Caprari, ndr), si è aggiunto anche Coda, arrivato l'ultimo giorno di mercato dalla Sampdoria. Il centrale è fermo per una contusione rimediata nel match di sabato a Salerno. Per questa ragione la coppia di centrali verrà nuovamente composta da Fornasier e Zuparic con Zampano e Mazzotta a presidiare le corsie esterne. In avanti Pasquato favorito su Cocco per affiancare Lapadula, con Benali avanzato sulla trequarti.


Andrea Sacchini