CALCIO

Delfino Pescara. Il “problema” di Oddo resta Campagnaro. Senza non si vince

A Salerno è tornato il Delfino letale in attacco e fragile dietro

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

145

PESCARA. Il problema è lo stesso e a nulla valgono cambi, nuove soluzioni tattiche e una condizione psicofisica eccezionale: senza Campagnaro, il Pescara perde gran parte dell'efficacia difensiva. Non tanto per le qualità tecniche già di per sé fuori categoria ma quanto per la capacità di leadership che tutti i compagni di reparto riconoscono al difensore argentino. A Salerno i biancazzurri, pur senza brillare o strafare, dalla metà campo in su al di là dei 2 gol realizzati hanno sempre dato l'impressione di poter far male. La stessa sensazione però, in fase di non possesso di palla, di poter subire reti da un momento all'altro grazie ad una coppia centrale di difesa (dati alla mano e prestazioni, ndr) inadeguata per poter puntare alla Serie A diretta ed un rinforzo (Coda, ndr) non ancora fisicamente pronto a reggere ritmi partita.

Nel post partita di Salerno Oddo è stato chiaro. Non è stato lo stesso Pescara delle ultime settimane: «abbiamo commesso delle ingenuità ma credo che il pareggio sia stato il risultato più giusto. Il rammarico non è sul risultato ma sul fatto che abbiamo fatto una buona prestazione non però sui nostri soliti livelli. Siamo stati troppo lunghi. La superiorità numerica? Purtroppo non è durata molto (17 minuti, ndr) ma abbiamo sbagliato qualche movimento offensivo. Poi rimanere in parità numerica ha cambiato nuovamente la storia della partita».

«Abbiamo perso punti» – chiude il tecnico del Pescara – «ma mancano ancora 17 partite e può succedere di tutto. Pensiamo già al prossimo match».

La squadra nel frattempo già ieri ha ripreso i lavori in vista dell'anticipo di venerdì sera allo stadio Adriatico contro il Vicenza. Infortunio per Coda (contusione, ndr) le cui condizioni verranno attentamente valutate in settimana. Sicuramente out per squalifica Caprari (per la sua sostituzione ballottaggio Pasquato-Cocco, ndr). Ancora out Campagnaro e Crescenzi che salteranno il match col Vicenza.

Andrea Sacchini