SERIE B

Virtus Lanciano. Tris di arrivi per D'Aversa. Dal Cagliari fari su Cragno e Benedetti

In uscita Mammarella non ha trovato ancora l'accordo col Bari

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

352

LANCIANO. L'esodo che ha portato lontano da Lanciano alcuni dei pezzi pregiati della rosa (Pucino, Di Cecco e Piccolo su tutti, ndr) non sembra ancora terminato. Sono ore decisive infatti per il futuro di Carlo Mammarella, che potrebbe lasciare la frentania dopo 8 stagioni ricche di emozioni e soprattutto soddisfazioni. Il capitano, la cui cessione sembrava fantascienza soltanto un mese fa, potrebbe cedere alle lusinghe di Bari o Ascoli. Al momento i galletti del neo mister Andrea Camplone sembrano nettamente favoriti ed avrebbero offerto al terzino rossonero 2 anni di contratto. Mammarella non ha ancora dato una risposta e le parti al momento non sono così vicine al sì. La partenza del capitano, che rappresenterebbe un altro colpo duro in ottica salvezza, potrebbe però sbloccare il mercato in entrata della Virtus Lanciano, che ieri ha comunque ufficializzato 3 colpi interessanti. L'esterno difensivo Simone Salviato dal Bari a titolo definitivo e i 2 baby Mattia Vitale (centrocampista, ndr) e King (attaccante, ndr), entrambi in prestito dalla Juventus. Il mercato in entrata dei rossoneri però non è finito: nel mirino infatti sono entrati da qualche giorno 2 giocatori poco utilizzati nel Cagliari: il portiere nel giro della Nazionale Under 21 Cragno (chiuso da Storari, ndr) e il difensore Benedetti. Entrambi hanno già detto sì al trasferimento in Abruzzo ed attendono segnali positivi dal club isolano.

La squadra nel frattempo prepara la ripresa del campionato fissata per domani al Biondi contro la Pro Vercelli. Il match rappresenta uno scontro diretto fondamentale in ottica play-off.

Andrea Sacchini