CALCIO

Virtus Lanciano. D'Aversa non si arrende: «capisco le difficoltà, credo nella salvezza»

Il tecnico dei frentani parla del momento delicato dei frentani

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

278

LANCIANO. «Capisco le difficoltà di una società e dove c'è un periodo di magra dove c'è difficoltà a pagare gli stipendi dei dipendenti è saggio e ovvio pensare prima al bilancio, per garantire il futuro». Parole e musica di Roberto D'Aversa che nonostante il periodo di grande difficoltà della Virtus Lanciano, al contrario di altri, non ha nessuna intenzione di abbandonare la barca.

«Comprendo anche lo sfogo della famiglia Maio» – ha proseguito l'allenatore rossonero nella conferenza stampa di ieri – «che si è trovato al centro di una gogna mediatica decisamente esagerata e gratuita. Soprattutto se penso dov'era il Lanciano qualche anno fa prima di passare nelle mani dei Maio, che hanno fatto tantissimo nella storia di questo club».

La gratitudine verso la famiglia Maio è grandissima da parte di Roberto D'Aversa, che però non ha risparmiato una piccola critica per i toni utilizzati da Guglielmo e Valentina Maio nei confronti di alcuni ex giocatori rossoneri: «sono stato compagno di squadra di molti dei calciatori che sono andati via e non nascondo che non mi sono piaciuti alcuni toni utilizzati. Con loro ho condiviso tantissimi momenti da giocatore e allenatore. Sono in difficoltà perché non riesco ad immaginare una rottura tra il gruppo storico della Virtus Lanciano e la famiglia Maio. Sono convinto che alcune parole siano state soltanto il frutto della situazione venutasi a creare, che ha portato a confusione e incomprensione».

Tornando al calcio giocato e al futuro del mister: «io sono convinto nonostante tutto di riuscire a salvare questa squadra dalla retrocessione. È chiaro che le difficoltà sono aumentate ma noi ci crediamo. Ho parlato con il mio direttore sportivo indicando i giocatori che assolutamente non dovranno partire e dando indicazioni tecniche sui profili dei giocatori che adesso servono al Lanciano. C'è urgenza di acquisti per tentare di raggiungere questa impresa. Guglielmo e Valentina Maio la pensano alla stessa maniera».

«Se poi dovessero partire altri giocatori senza i giusti rimpiazzi» – chiude onestamente D'Aversa – farei fatica a ripetere le stesse cose dette in precedenza. Quindi aspetto fiducioso questo mese di mercato».

La Virtus Lanciano, in attesa dei rinforzi di mercato auspicati da D'Aversa, tornerà in campo sabato al Biondi contro la Pro Vercelli.

Andrea Sacchini