SERIE B

Virtus Lanciano. Un derby che vale tutto. D'Aversa: «fondamentale per la classifica»

Frentani quasi all'ultima spiaggia. Il tecnico: «non abbiamo paura del Pescara»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

79

LANCIANO. Se non è ultima spiaggia poco ci manca. Il derby di domani pomeriggio al Biondi rappresenta forse l'ultima occasione per la Virtus Lanciano di tornare in corsa per la salvezza dopo una stagione fin qui negativa sotto tutti i punti di vista tra errori, sfortuna e valutazioni sbagliate. Anche mister D'Aversa, per la prima volta, è in discussione dopo una serie di risultati tutt'altro che soddisfacenti.

«Partita importante per il morale ma soprattutto per la classifica, al di là che sia un derby» – ha esordito in conferenza stampa il tecnico della Virtus Lanciano, Roberto D'Aversa – «paura? Assolutamente no, abbiamo solamente grande rispetto dell'avversario. La paura non appartiene a questo sport, ricordiamoci che stiamo sempre parlando di una partita di calcio. È importante fare risultato col Pescara e faremo la nostra partita cercando di vincere. Poi è chiaro che l'andamento della partita può far cambiare l'atteggiamento».

Il momento dei rossoneri non è dei migliori, per la prima volta in Serie B seriamente coinvolti nella lotta per non retrocedere: «ci siamo allenati bene ma è chiaro che il morale non è dei migliori dopo la sconfitta di Avellino. Vincevamo 2-0 ma non siamo stati capaci di proteggere il risultato. Ci siamo visti sfuggire una grande opportunità, non sfruttando la fortuna che abbiamo avuto nel primo tempo».

«Dobbiamo migliorare su tanti aspetti» – prosegue D'Aversa – «ma restare ben 6 volte in inferiorità numerica è inaccettabile. Non possiamo regalare un uomo in più ai nostri avversari, dobbiamo essere più lucidi».

Lunga la lista degli indisponibili in vista del Pescara: «in questo momento non abbiamo tempo per fare esperimenti. Nonostante gli assenti abbiamo trovato un assetto importante».

Il tecnico del Lanciano ha convocato per domani i portieri Aridità e Casadei; i difensori Amenta, Boldor, Di Filippo, Mammarella, Pucino e Rigione; i centrocampisti Bacinovic, Crecco, Di Cecco e Paghera; gli attaccanti De Silvestro, Di Francesco, Di Matteo, Lanini, Marilungo, Padovan, Piccolo, Rozzi e Turchi. Fuori gioco lo squalificato Aquilanti e gli infortunati Ferrari, Vastola e Ze Eduardo. Calcio d'inizio domani (sabato 19 dicembre, ndr) alle ore 15,00.

Andrea Sacchini