SERIE B

Delfino Pescara. Oddo (non) sente aria di derby: «Lanciano partita come un'altra»

Sulla formazione: «recupera Campagnaro. Dubbi in avanti»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

61

PESCARA. Nessuna partita facile, la Virtus Lanciano non va sottovalutata. È in sintesi il pensiero di Massimo Oddo che nella consueta conferenza stampa della viglia ha parlato dei rischi legati al derby di domani. Definizione, però, lontana dall'idea del tecnico pescarese: «per il Lanciano è un derby, per noi invece è soltanto una partita importante che va vinta. Loro ci tengono tantissimo, è la seconda squadra della regione e ha bisogno di punti. Se pensiamo ad una partita tutta in discesa sbagliamo di grosso. Le difficoltà saranno tante e ogni partita ha una storia propria».

«Loro sono in una posizione di classifica non buona e sono assetati di punti» – insiste Oddo – «noi invece abbiamo qualche limite lontano dall'Adriatico. È l'occasione giusta per noi di fare una buona gara. Andremo lì con mentalità propositiva, con la nostra idea di calcio che dall'anno scorso portiamo avanti. Siamo convinti delle nostre qualità ma non dobbiamo perdere di equilibrio, sia in campo sia nei giudizi».

Per caratteristiche il Lanciano può mettere in difficoltà questo Pescara? «Sono una squadra fisica e unito al fatto che sarà un derby verrà messo in campo tanto agonismo. In avanti hanno qualche problema ma dietro sono molto solidi. Aspetteranno le nostre mosse anche se loro hanno tanto da perdere e tengono tantissimo alla gara. Per noi non è così importante da chiamarlo derby...».

Sulla formazione: «Verre ha qualche problema al piede mentre sono recuperati Campagnaro e Bruno. Avrò dubbi di formazione fino all'ultimo anche considerando le 3 partite in 7 giorni ma ho un'ampia rosa a disposizione».

Andrea Sacchini