LUTTO

E’ morto Garry Marshall, il regista di Pretty Woman con radici abruzzesi

Aveva 81 anni

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

393

LOS ANGELES. E' morto Garry Marshall, il famoso regista e produttore di origini abruzzesi che aveva diretto 'Pretty Woman' e creato le serie televisive storiche degli anni settanta come 'Happy Days' e 'Mork and Mindy'.

Lo ha reso noto la sua addetta stampa confermando che Marshall, che aveva 81 anni, si è spento in un ospedale di Burbank a causa di complicazioni per una polmonite contratta a seguito di un ricovero per un ictus.


I MASCIARELLI

Nato a New York nel 1934 Garry Masciarelli (questo il cognome originario prima che fosse convertito in Marshall) è figlio d’arte. Suo padre Antonio Masciarelli, appartenente all'antichissima famiglia martinese dei Masciarelli di San Martino sulla Marrucina, diventò un produttore cinematografico statunitense. La sua carriera inizia come autore televisivo per molti show televisivi statunitensi ed è il creatore di serie tv come Happy Days Laverne & Shirley e Mork & Mindy in cui un giovane Robin Williams interpreta la parte di un alieno arrivato sulla Terra con un’astronave a forma di uovo e ospitato nella propria soffitta da una ragazza che cerca di introdurlo alle usanze umane.

Negli anni 90 dirige Julia Roberts e Richard Gere nella commedia sentimentale ‘Pretty Woman’ che lo consacrerà al successo a cui seguono film come: ‘Paura d'amare’ con Al Pacino e Michelle Pfeiffer, ‘Un amore speciale’, ‘Se scappi ti sposo’, ‘Pretty Princess, Principe azzurro cercasi’, ‘Quando meno te lo aspetti’ fino a ‘Donne, regole... e tanti guai’. Anche sua sorella Penny Marshall (Penelope Masciarelli) nata il 15 ottobre 1943 seguirà le sue stesse orme.

Saranno proprio le tradizioni agresti ancestrali ed i sapori e gli odori della terra natale mantenuti intatti dal padre ad ispirare le sue creature. C’è una costante nelle produzioni di Garry , il senso della famiglia tanto che arriverà a dire: «nella vita la cosa più importante è avere un mentore, un punto di riferimento, come quello della famiglia».

Proprio il ricordo di suo padre ispirerà molti dei personaggi ad esempio Arthur Fonzarelli detto Fonzie della sitcom Happy Days. Sono il suo sense of humor (retaggio probabilmente italiano) ed il suo attaccamento ai valori a procurargli l’ammirazione degli americani.

Marshall fu anche attore, comparendo tra l'altro in episodi di 'E.R., medici in prima linea', 'Sabrina, vita da strega', 'Broters and Sisters' e 'La vita secondo Jim'.

E’ Penny (Penelope Masciarelli), sua sorella e famosa registra e produttrice cinematrografica a mantenere saldi i legami con la sua terra ancestrale, molto più di Garry

Penny è tornata a San Martino a metà degli anni '90 per visitare il paese d'origine della famiglia ed è proprio in quella occasione che le viene conferita la cittadinanza d’onore. Durante la sua visita con la figlia, il genero e la nipotina si è intrattenuta con familiari e cittadini tra cui il decano Vincenzo Masciarelli.