CALCIO

Calcio. Sacchi a Chieti vede la Juve vittoriosa nella Champions

«Bianconeri mettono in campo una straordinaria motivazione»'

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

240


CHIETI. La conquista della Coppa Italia, il sesto scudetto di fila e tra qualche giorno l'appuntamento con la sfida più attesa per coronare il sogno di un fantastico "Triplete". Ad augurarsi il successo dei bianconeri a Cardiff al cospetto del Real Madrid di Zidane c'è anche Arrigo Sacchi che, al Teatro Marrucino di Chieti per ritirare un riconoscimento, nell'ambito del XV Premio 'Giuseppe Prisco', ha pronosticato il successo della squadra di Allegri nella sfida con gli spagnoli. Ha affrontato la Juve da avversario, ha vinto la Champions da allenatore, ha guidato il Real Madrid da dirigente. Dal suo punto di vista, Arrigo Sacchi sa come leggere la finale di Champions a Cardiff. "Vedo la Juventus favorita, per questa straordinaria motivazione che la squadra riesce a mettere in campo. Quando le persone fanno in campo tutto quello che possono sono degli eroi e in questo team c'è un gruppo di eroi che viene gestito al meglio e che può fare bene in questa partita". Il sesto successo nel campionato italiano, con la conquista dello scudetto per la sesta volta consecutiva, traguardo mai riuscito a nessuno, non ha però meravigliato il tecnico di Fusignano: "Quella della Juventus è una impresa straordinaria che però non mi meraviglia perché questa è una squadra fortissima che ha tutto per avere successo. In primis questa squadra ha dei valori importanti e persone che fanno con grande dignità il loro lavoro. Parliamo di un lavoro tecnico, psicologico, umano molto grande. E poi una grande società e un grande allenatore. Questa è una squadra così determinata e così coesa che insegna a tutti l'importanza di cosa vuol dire oggi essere una squadra, anche fuori dall'ambito calcistico. Quando ci sono l'umiltà, c'è l'etica del gruppo e del collettivo arrivano importanti risultati e allora complimenti alla Juventus, complimenti al tecnico Allegri e ai suoi ragazzi prima uomini e poi calciatori". Sacchi ha poi voluto sottolineare un merito in particolare del tecnico della Vecchia Signora: "Sono tanti, ma uno degli aspetti più significativi del suo lavoro secondo me - ha detto Arrigo Sacchi - è stato quello di essere riuscito a far coesistere e rendere al meglio i tanti giocatori importanti che ha in squadra. Ma questo è solo uno degli aspetti. Massimiliano Allegri ha fatto un ottimo lavoro e oggi è un grande tattico della scuola italiana degli allenatori. Chi cerca oggi di battere la Juventus sotto l'aspetto della tattica, molto spesso perde".