SERIE A

Tanti applausi, pochi punti. Oddo: «il Pescara ha 5/6 punti di meno»

Domani torna la Coppa Italia. Biancazzurri ospiti dell'Atalanta (ore 18,00)

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

59




PESCARA. Con il consueto pieno di applausi ma senza punti guadagnati, il Pescara è tornato da Roma con tanti rimpianti e con l'ennesima sconfitta sul groppone. A nulla è bastato un secondo tempo generoso e ben giocato, nel quale l'undici di Oddo ha messo alle corde la Roma per lunghi tratti. Decisivi i soliti errori di una difesa (a 3 o a 4 poco importa, ndr) falcidiata dagli infortuni e allo stato attuale delle cose impresentabile per la massima divisione. Cominciano ad essere davvero tante le gare senza vittoria (ben 14, ndr) con la classifica che resta nonostante tutto benevola al Delfino, con Empoli (1-4 interno col Milan, ndr), Palermo (0-1 in casa con la Lazio, ndr) e Crotone (1-1 allo Scida con la Sampdoria, ndr) che come i biancazzurri non sembrano avere la forza (e forse anche le qualità, ndr) per allontanarsi dai bassifondi della graduatoria.

«A Roma come in ogni gara abbiamo fatto il massimo» – ha dichiarato il tecnico del Pescara, Massimo Oddo – «ma con tutti questi infortunati è molto difficile. Con l'organico al completo avremmo 5 o 6 punti di più. Il mercato? Qualcosa servirà e sappiamo dove abbiamo necessità in organico. Sono molto fiducioso per il futuro, con lo spirito visto all'Olimpico possiamo giocarcela con tutti».

A Roma l'ennesima gara macchiata dai soliti errori grossolani in difesa: «abbiamo regalato 3 gol ai nostri avversari e non è la prima volta che succede. Ci siamo complicati la vita ma poi sono rimasto contento della reazione della squadra. Avremmo meritato di più e dispiace tornare a casa ancora una volta con tanti complimenti ma senza un buon risultato».

Neanche il tempo di riordinare le idee che ecco all'orizzonte per il Pescara un'altra trasferta. Da domani infatti torna la Coppa Italia, con il Delfino ospite dell'Atalanta (fischio d'inizio ore 18,00). Massiccio turnover previsto da una parte e dall'altra, con Massimo Oddo che approfitterà dell'occasione per testare nuove soluzioni tattiche e soprattutto impiegare i giocatori fin'ora meno utilizzati. Non ci sarà Bahebeck, sottoposto ieri agli esami di rito dopo l'infortunio lampo subito domenica sera con la Roma: problema muscolare al flessore della coscia destra. Da valutare i tempi di recupero.


Andrea Sacchini