SERIE A

Pescara, Oddo porta 31 giocatori in ritiro sulla Maiella

Avventura serie A riparte da Palena. Arrivato neo ds Leone

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

770

PESCARA. Ha preso ufficialmente ieri il via la stagione di serie A per il neo promosso Delfino Pescara.

ieri mattina allo stadio Adriatico si sono svolti i primi test atletici in vista dell'inizio del ritiro che vedrà nel pomeriggio di giovedì 14 i biancazzurri di Massimo Oddo trasferirsi a Palena (Chieti) dove inizierà la preparazione pre campionato.

Sono 31 i giocatori del Pescara convocati dal tecnico Massimo Oddo. Tra questi diversi elementi della Primavera che saranno valutati nel corso della preparazione, ma la notizia è rappresenta dalla presenza di Alessandro Crescenzi che, sebbene non ancora ufficializzato, può ormai dirsi biancazzurro a tutti gli effetti. Questo l'elenco completo. Portieri: Vincenzo Fiorillo (26), Simone Aresti (30), Gabriele Aldegani (40), Albano Benjamín Bizzarri (39). Difensori: Francesco Zampano (23), Davide Vitturini (19), Leonardo Maloku (18), Hugo Campagnaro (35), Andrea Coda (31), Michele Fornasier (23), Dario Zuparic (24), Ibrahima Diallo (16), Antonio Mazzotta (27), Cristiano Biraghi 24), Alessandro Crescenzi (25). Centrocampisti: Alessandro Bruno (33), Gaston Brugman Duarte (24), Bryan Cristante (21), Ransford Selasi (20), Ahmad Benali (24), Ledian Memushaj (30), Danilo Bulevardi (21), Valerio Verre (22), Ferdinando Del Sole (18). Attaccanti: Francesco Nicastro (25), Gianluca Caprari (23), Alexandru Ionut Mitrita (21), Luca Forte (22), Andrea Cocco (30), Rey Manaj (19), Alessio Di Massimo (20). Definito e completato anche il quadro delle amichevoli pre campionato: 20 luglio a Palena (Chieti) Pescara-Palena&Altoaventino (ore 17); 24 luglio a Palena (Chieti) Pescara-Teramo (ore 17); 28 luglio a Palena (Chieti) Pescara-Frosinone ore 17; 31 luglio a Palena (Chieti) Pescara-Pineto ore 17; 3 agosto Memorial Morosini a Vicenza ore 20.30 triangolare Pescara, Vicenza, Spal; 6 agosto Stadio Adriatico Pescara-Celta Vigo ore 20.30; 10 agosto Stadio Adriatico Pescara-Perugia ore 20.30.

I biancazzurri resteranno nel piccolo centro del Sangro-Aventino fino al 2 agosto.


ALBANESE IN PRESTITO, DIFENSORE A TITOLO DEFINITIVO

Presentati ieri pomeriggio nella sala stampa dello Stadio Adriatico i due nuovi giocatori del Pescara Manaj (19) e Biraghi (24), arrivati dall'Inter in questa sessione di mercato.

L'albanese è arrivato in Abruzzo con la formula del prestito mentre il difensore si è trasferito in riva all'Adriatico a titolo definitivo. L'attaccante Rey Manaj: «Devo solo pensare a fare bene. Non so se sarò l'erede di Lapadula. Le parole del ct dell'Albania De Biasi mi hanno fatto piacere. Sono contento di essere a Pescara e spero di fare qualcosa di importante con questa maglia e per questa società che mi ha voluto. Arriverà un altro attaccante? È una cosa positiva, ci mancherebbe. Sarà poi il mister a decidere. Ora devo pensare solo a lavorare in ritiro».

Dopo il 19enne albanese è toccato al 24enne Cristiano Biraghi: «Ho sentito sin da subito la fiducia del mister e della società e questo mi ha spinto ad accettare subito Pescara. Sono a disposizione del mister Oddo e mi auguro di poter essere utile alla causa per il raggiungimento di quelli che sono gli obiettivi della società. Sappiamo che ci attende un campionato difficile, ma noi lotteremo dal primo all'ultimo minuto per conquistare la salvezza. Partiamo alla pari con le nostre dirette concorrenti. Non ci sentiamo inferiori a nessuno. L'esperienza dell'anno scorso in Spagna? Quella con il Granada in Spagna è stata una stagione formativa e importante per crescere sia come giocatore che come persona».


IL NUOVO DS LUCA LEONE

Luca Leone, 46 anni, pescarese, ex ds della Virtus Lanciano, è da oggi ufficialmente il nuovo direttore sportivo del Pescara. Ha firmato un contratto di tre anni. Il nuovo ds è stato presentato ieri pomeriggio nella sala stampa dello Stadio Adriatico.

«La società del Pescara in questi anni mi ha sempre dimostrato stima e affetto e dopo la chiamata del presidente Sebastiani - ha detto Leone - non ci ho pensato due volte e quando ho firmato non ho neanche guardato il contratto. Credo molto in quello che stiamo facendo anche perché c'è un grande senso di appartenenza. È stato giusto ripartire con Massimo Oddo e gran parte dei giocatori che hanno conquistato con merito la A e che giustamente vogliono giocare nel massimo campionato. L'obiettivo è quello di continuare un progetto iniziato l'anno scorso. Ho firmato un contratto di tre anni, ma se fosse per me rimarrei a vita. Sono di Pescara, ho giocato con questa maglia e sono nato calcisticamente nella Renato Curi Pescara per cui essere a casa è motivo di orgoglio, anche se c'è una grande responsabilità perché mi attende un lavoro importante per questa società».

Sul mercato il neo ds ha aggiunto: «Nel ritiro valuteremo e vedremo quello che ci sarà poi da fare sul mercato. Le priorità sono quelle di un difensore ed un attaccante. Al di là dei nomi, la cosa importante è che siano giocatori funzionali al progetto. Nel momento in cui individueremo i giocatori giusti, cercheremo di portarli a Pescara. Dobbiamo far bene, ma senza fretta. Verre? Resterà a Pescara».

Il ds Leone ha poi oggi confermato che è stato ufficialmente riscattato dalla Roma il terzino Alessandro Crescenzi. Sul suo deferimento a Lanciano e sul rischio squalifica, Leone ha aggiunto: «Vedremo cosa accadrà. Per il momento non ci ho pensato. Sentirò il mio avvocato».