SERIE B

Virtus Lanciano. Maragliulo si gioca tutto: «col Pescara è vitale non solo perché derby»

Biancazzurri favoriti ma: «il Pescara non è soltanto Lapadula...»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

122






LANCIANO. Se non è ultima spiaggia poco ci manca. In un clima di grande tensione e concentrazione la Virtus Lanciano ha quasi chiuso la preparazione in vista del derby di domani allo stadio Adriatico con il Pescara.

Senza fare calcoli e soprattutto senza guardare la classifica, per il Lanciano l'obiettivo nelle ultime 3 gare sarà quello di fare più punti possibile. Del resto la penalizzazione di 7 punti inflitta dal Tribunale (in attesa del pronunciamento sul ricordo, ndr) impone ai rossoneri almeno di cercare il bottino pieno a Pescara. Impresa tutt'altro che facile contro una squadra in forma che viene da un'invidiabile serie di 5 vittorie e un pareggio nelle ultime 6 gare di campionato.

«Questa partita arriva in un momento particolare sia per noi sia per loro» – ha ammesso in conferenza stampa il tecnico della Virtus, Primo Maragliulo – «noi cerchiamo punti pesanti in chiave salvezza mentre il Pescara è a caccia di una vittoria per migliorare la propria posizione in ottica play-off. Uscire indenni da Pescara aumenterebbe le chance di salvezza non solo per i punti in più. Questa partita vale molto più che per un discorso di campanile».

«Veniamo da una batosta importante» – ha proseguito il mister rossonero – «perché perdere nel modo in cui abbiamo perso con l'Avellino fa male. Meritavamo di più ma è inutile tornarci sopra. Guardiamo alla partita col Pescara. Serve una gara perfetta e noi in trasferta ultimamente non abbiamo mai sfigurato (Crotone, Cagliari e Latina, ndr). Voglio vedere un buon calcio e tanto sacrificio. Dobbiamo sbagliare il meno possibile per guadagnare un buon risultato».

L'avversario non è dei più facili: «hanno grandi qualità, un gruppo unito e ricco di individualità. Il Pescara però non è soltanto Lapadula...».

A seguire i frentani 733 tifosi (tutto esaurito nel settore ospiti, ndr).


Andrea Sacchini