IN CELLA

Emergenza neve. Liberati 50 camionisti in ostaggio per tre giorni sulla Trignina (non i tir)

Autisti portati via da Stradale. Oggi si tenta recupero mezzi

WhatsApp PdN 328 3290550

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1446

VASTO. Un incubo terribile durato tre giorni da giovedì sera fino a domenica sera quando una task force è riuscita a portare in salvo anche gli ultimi camionisti bloccati sulla maledetta Trignina.

La strada nota per i numerosi incidenti mortali e per le condizioni disastrose dovute alla mancanza di manutenzione è diventata la cella (frigorifera) di una cinquantina di camionisti che sono stati sorpresi dal gelo e dalla neve e sono stati costretti a fermarsi.

Hanno chiesto aiuto ma le condizioni meteo e l’emergenza neve in atto tra Molise e Abruzzo hanno ritardato i soccorsi.

Tutti gli autotrasportatori, con staffette della Polizia Stradale di Isernia, sono stati recuperati e accompagnati negli alberghi di Isernia ieri sera intorno alle 20. Oggi, invece, la task force  riaccompagnerà i camionisti per tentare di rimetterli in marcia, con l'ausilio dell'Anas, prima che peggiori ulteriormente la situazione meteorologica.

Intorno alle 22 comunque i tir rimasti sul posto erano una quindicina.

La Prefettura ha sospeso, in via eccezionale, il divieto di transito per i mezzi pesanti consentendo, solo ai tir bloccati sulla Trignina, un limite di percorrenza fino al confine della provincia.

Per molti di loro è stata una esperienza dura, combattuta con scarse risorse di viveri e caldo, le batterie dei mezzi si sono esaurite e questo ha provocato l’impossibilità per alcuni di riscaldarsi. E’ scattata la solidarietà che ha permesso di tamponare in parte i gravi disagi ma dopo molte ore ha iniziato a prevalere l’insofferenza per non poter più sostenere una situazione limite ed in molti si sono sentiti in ostaggio e in prigione: sequestrati dalla neve.

Molti hanno gridato la volontà di ritornare a casa dalle famiglie e contestato gli enormi ritardi degli aiuti.


ORE 17

La Polstrada di Isernia e l'Anas stanno lottando contro il tempo per rimuovere gli ultimi quattro tir bloccati sulla Trignina, prima che arrivi la nuova annunciata perturbazione meteorologica. Al momento è transitabile solo con catene nel tratto fra Civitanova del Sannio (Isernia) e Bagnoli del Trigno (Isernia). Nevica da ieri sera in Alto Molise, nessun paese è isolato, ma i vigili del fuoco stanno fronteggiando, con tutti gli uomini e i mezzi, le continue richieste di aiuto per il trasporto dei dializzati in ospedale e per l'approvvigionamento di viveri e medicine.