VERGOGNE INFINITE

Grandi Rischi. Salta ancora l’udienza per Bertolaso: prescrizione vicina

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

366

 

 

L’AQUILA. Il giudice del tribunale dell'Aquila, Giuseppe Grieco, ha rinviato al 21 giugno prossimo l'udienza nell'ambito del filone parallelo del processo alla Commissione Grandi rischi che vede imputato con le ipotesi di reato di omicidio colposo plurimo e lesioni l'ex capo dipartimento della Protezione civile, Guido Bertolaso, assente oggi. In sostanza, l'ex sottosegretario, che corre per ricoprire lo scranno piu' alto in Campidoglio con il centrodestra alle prossime amministrative, e' accusato di essersi fatto parte attiva affinche' gli aquilani venissero rassicurati nel corso della riunione della Cgr del 31 marzo 2009, cinque giorni prima del tragico terremoto.

La fissazione della prima udienza utile, prima della pausa estiva, ha suscitato in aula e subito dopo fuori, l'indignazione di diversi parenti delle vittime del sisma che si sono costituite parte civile, visto che ai primi di ottobre il procedimento penale a carico dell'ex numero uno del Dipartimento di Protezione civile si prescrive, essendo i fatti riferibili al sima del 2009. Considerando che la seconda udienza sara' verosimilmente fissata dopo la pausa estiva, il processo cadra' in prescrizione solo dopo due udienze, salvo eventuale rinuncia da parte dell'imputato Bertolaso di far valere la prescrizione.

Fuori il tribunale il chirurgo e consigliere comunale Vincenzo Vittorini e l'avvocato Maurizio Cora, che hanno perso alcuni familiari la notte del terremoto, hanno distribuito volantini, con su scritto: «Bertolaso: rinuncerò alla prescrizione», frase dichiarata sui media dallo stesso imputato, e l'aggiunta a penna "Bugiardo".