SERIE B

Delfino Pescara. Oddo e la piazza d'accordo: «Pescara rafforzato dal ko di Cagliari»

Sabato all'Adriatico c'è l'Ascoli: «questa squadra è da Serie A diretta...»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

124


PESCARA. L'accoglienza all'aeroporto di Pescara al ritorno dalla sfortunata trasferta di Cagliari è sicuramente la nota più lieta del weekend biancazzurro. Al netto dei diversi gravi errori difensivi e sotto porta e di gestione della gara dopo un primo tempo perfetto per gioco, intensità e tattica, al Pescara certamente sarebbe andato molto stretto il pareggio. Figurarsi una sconfitta. Non è piaciuta neanche la direzione arbitrale per diversi falli non sanzionati e soprattutto il rigore netto non dato agli abruzzesi (sul risultato di 2-1, ndr) per fallo di Salamon su Lapadula. Oddo, soddisfatto della prova dei suoi, può sorridere per il proseguo del torneo ma non può assolutamente sottovalutare i problemi difensivi che da sempre attanagliano i biancazzurri in assenza di Campagnaro.

«Per un'ora abbiamo dominato e la difesa si è comportata in maniera egregia» – ha dichiarato al novantesimo il tecnico del Pescara, Massimo Oddo – «non ho mai avuto la sensazione di prendere gol fino alla rete dell'1-1 del Cagliari. Se loro puntano alla Serie A allora anche noi dobbiamo puntarci per quanto abbiamo fatto vedere».

«Contro il Cagliari il pari sicuramente ci andava stretto» – chiude Oddo – «ma ho capito davvero le potenzialità grandissime che ha questa squadra. Dalla trasferta in terra sarda usciamo molto rafforzati. Quando si fa una partita del genere contro la prima della classe è inevitabile pensare a questo. L'unico rammarico è quello di non aver chiuso la gara nel primo tempo quando abbiamo creato tantissime palle nitide. Ci è mancata lucidità e precisione al momento del dunque».

La squadra riprenderà domani gli allenamenti in vista del match di sabato allo stadio Adriatico contro l'Ascoli. In settimana andranno attentamente valutate le condizioni degli infortunati Campagnaro, Fornasier, Coda e Crescenzi con Oddo che spera di recuperare almeno il difensore argentino. Verrà squalificato per un turno invece Torreira dopo il giallo (da diffidato, ndr) rimediato nella trasferta in terra sarda. Tra i pali, al di là della prova non convincente offerta da Aresti, tornerà Fiorillo.

Dopo la bella prova di Cagliari, nella speranza che il meteo sia clemente, è lecito aspettarsi una buona affluenza di pubblico sugli spalti. Biglietti in vendita a partire da stamattina presso il circuito di vendita ticketone. I prezzi vanno dai 10 euro delle Curve ai 15, 23 e 30 euro rispettivamente di Tribuna Adriatica Laterale, Centrale e Majella.

Andrea Sacchini