CALCIO

Serie B. La Virtus Lanciano continua a stupire. Steso 2-1 il Modena

Canarini in vantaggio poi Di Francesco e Bonazzoli ribaltano il punteggio

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

254


LANCIANO. La Virtus Lanciano dopo l'exploit di Vicenza continua a stupire superando al Biondi con merito 2-1 il Modena. Prestazione di cuore, grinta e organizzazione quella dei rossoneri, che dopo l'avvento del nuovo allenatore Maragliulo hanno ottenuto solo gioie.

I frentani, sotto di un gol, col passare dei minuti hanno schiacciato gli emiliani ribaltando completamente il punteggio e conquistando 3 punti fondamentali per l'obiettivo salvezza. Target che da miracolo (dopo lo smantellamento della rosa di gennaio, ndr) potrebbe diventare concreto.

L'inizio di gara è subito shock per la Virtus Lanciano. Passano nove minuti e ai primi attacchi il Modena è già in vantaggio. Sfortunato Vastola che nel tentativo di liberare l'area sugli sviluppi di un corner insacca alle spalle di Cragno. In precedenza l'estremo difensore frentano aveva respinto su di un colpo di testa minaccioso di Granoche.

La reazione della Virtus non è aggressiva e al di là di qualche tentativo dalla distanza nulla da segnalare fino al duplice fischio.

Nella ripresa però già in avvio cambia la gara. Sbaglia tutto la difesa dei canarini e Di Francesco show per il pari rossonero. È poi il Modena a sfiorare il vantaggio in 2 occasioni con Camara (grande intervento di Cragno) e Granoche (che di testa non inquadra lo specchio della porta), ma poi al minuto 40 sono ancora gli abruzzesi a trovare la via della rete con Bonazzoli.

Nel finale Lanciano alle corde con una traversa colpita da Camara e altri buoni interventi di Cragno, ma il risultato non cambierà più.


VIRTUS LANCIANO-MODENA 2-1 (primo tempo 0-1)


MARCATORI: 9'pt autogol Vastola (Mo); 4'st Di Francesco (La); 40'st Bonazzoli (La)

VIRTUS LANCIANO (4-2-3-1): Cragno; Aquilanti, Amenta, Rigione, Salviato; Rocca (17'st Giandonato), Vitale; Vastola (27'st Milinkovic), Marilungo, Di Francesco; Ferrari (30'st Bonazzoli). Allenatore: Rizzo-Maragliulo.

MODENA (4-3-3): Manfredini; Aldrovandi, Gozzi, Bertoncini, Rubin; Belingheri, Giorico, Crecco (44'st Osuji); Camara, Granoche (30'st Stanco), Luppi (38'st Nardini). Allenatore: Crespo.

ARBITRO: Chiffi di Modena.

NOTE: Presenti sugli spalti circa 1.500 spettatori. Ammoniti: Rubin, Belingheri, Aquilanti, Giandonato. Recupero: 0'pt; 4'st.


Andrea Sacchini