CALCIO

Serie B. Pescara e Virtus Lanciano: con Como e Crotone 3 punti per risalire la china

Tanti indisponibili per Oddo. Gioca Campagnaro? Virtus: dentro Marilungo

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

78

ABRUZZO. In casa Pescara e Virtus Lanciano è l'ora del riscatto dopo una striscia di risultati (e in parte di prestazioni, ndr) negativa e una classifica certo non soddisfacente alle ambizioni di entrambe. I biancazzurri saranno ospiti del fanalino di coda Como, ma occhio a non sottovalutare l'avversario in considerazione anche dei tanti giocatori assenti per infortuni, squalifiche e nazionali. L'emergenza per Oddo sarà soprattutto in difesa, dove la speranza è quella di recuperare Campagnaro per far coppia con Zuparic, unico centrale attualmente a piena disposizione. Se l'ex terzino di Inter e Napoli dovesse dare forfait, largo a Fiamozzi (anche lui non al 100% della condizione per un piccolo infortunio avvertito in settimana, ndr), Crescenzi o Bruno nell'inedito ruolo di centrale di difesa. Per il resto scelte fatte a centrocampo e in attacco dove mancheranno i nazionali Verre e Mandragora: Selasi, Torreira, Memushaj e Benali (trequartista, ndr) in vantaggio su Valoti e Bruno. In avanti largo al collaudatissimo tandem Caprari-Lapadula.

Speculare 4-3-1-2 anche nel Como con Sbaffo tra le linee a supporto della coppia Ebagua-Ganz.

Oddo ha convocato i portieri Aresti, Aldegani e Fiorillo; i difensori Campagnaro, Crescenzi, Fiamozzi, Mignanelli, Zampano, Zuparic e F. Forte; i centrocampisti Benali, Bruno, Bulevardi, Memushaj, Selasi, Torreira e Valoti; gli attaccanti Cappelluzzo, Caprari, Cocco, Lapadula, Mitrita e Sansovini.

Fischio d'inizio domani (domenica, ndr) alle ore 15,00 allo stadio Sinigaglia di Como.

Va peggio, molto peggio alla Virtus Lanciano che in casa contro il lanciatissimo Crotone cercherà di interrompere l'emorragia di sconfitte che dura ormai da 2 partite (un solo punto nelle ultime 4 uscite, ndr). Qualche problema di formazione per D'Aversa che non avrà a disposizione Paghera e molto probabilmente Ferrari. Spazio dunque al tridente d'attacco formato da Piccolo e Lanini ai lati di Marilungo.

La buona notizia è che si giocherà al Biondi dopo che la Lega ha accettato la richiesta di proroga da parte del sodalizio rossonero sull'utilizzo ancora temporaneo dell'impianto frentano. Calcio d'inizio domani (domenica, ndr) alle ore 15,00.

Andrea Sacchini