SERIE B

Delfino Pescara. Bruno sprona i suoi: «Pescara, serve maggiore cattiveria agonistica»

Campagnaro ancora out. Difficile il suo recupero con la Ternana

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

38

PESCARA. Archiviare la prestazione incolore di Novara e ripartire con nuovo slancio già sabato all'Adriatico contro la Ternana. Parole e musica di Alessandro Bruno (e della squadra in coro, ndr), che ha tutte le intenzioni di riprendere il discorso play-off là dove si è temporaneamente interrotto. Il match dominato col Crotone che aveva portato il Delfino al terzo successo di fila: «il Novara è stato meglio di noi sotto il profilo agonistico. Non abbiamo espresso un gran gioco ma non meritavamo di perdere. È stata una partita decisa dagli episodi. Dobbiamo interpretare bene alcuni momenti della squadra e se vogliamo lottare per i primi posti dobbiamo fare meglio lontano dall'Adriatico. Miglioreremo col tempo».

«In Serie B non si può scendere in campo molli» – continua il centrocampista biancazzurro – «a noi è mancato un po' di furore agonistico. Turnover? La squadra è composta da 11 giocatori, quindi è chiaro che siamo mancati come squadra e non come singoli».

Il presente però si chiama Ternana: «È una partita ostica. Capisco che è un concetto che viene spesso detto, ma conosco l'allenatore (Breda, ndr) e parecchi giocatori della Ternana e so che per noi sarà durissima. Scenderanno in campo battaglieri e cercheranno di colpirci con le ripartenze. Noi però abbiamo tantissime qualità e se le mettiamo in campo, insieme a maggiore furore agonistico, possiamo toglierci importanti soddisfazioni da qui a fine campionato».

Nel frattempo come nelle previsioni, Verre e Mandragora sono stati convocati dalla Nazionale Under 21 per i match con Serbia e Lituania. I 2 centrocampisti non saranno dunque a disposizione di mister Oddo nel match col Como.

Nell'allenamento di ieri infine ancora fermo Campagnaro, che difficilmente apparirà nella lista convocati per il match con i rossoverdi. Squalificato per 2 gare capitan Memushaj per lo sciocco rosso rimediato a tempo scaduto a Novara.

Andrea Sacchini