SERIE B

Delfino Pescara. L'attacco che non gira. Vukusic lascia, Cocco non segna

L'ex centravanti del Vicenza: «il gol mi manca, ringrazio Oddo per la fiducia»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

158

PESCARA. Ascoli è ormai alle spalle anche se l'amarezza per un finale di gara assurdo non è ancora passata. Ad ammetterlo Massimo Oddo, che nella consueta conferenza stampa di inizio dei lavori ha voluto puntualizzare alcuni aspetti legati al ko in terra marchigiana. Una sconfitta per certi aspetti assurda dopo un primo tempo quasi perfetto con diverse concrete possibilità di chiudere la pratica dopo il vantaggio momentaneo di Lapadula. Negli ultimi 20 minuti il crollo, fisico e psicologico dopo il pareggio di Perez, che ha dato il via alla rimonta dei bianconeri.

Nell'allenamento di ieri sono rientrati i nazionali Memushaj (che ha festeggiato la qualificazione storica alla fase finale degli Europei della sua Albania, ndr), Verre e Mandragora (ottimi nelle qualificazioni europee con l'Under 21, ndr). La squadra prepara la seconda trasferta consecutiva di sabato a Trapani.

«Mi manca tantissimo il gol non posso certo nasconderlo» – ha dichiarato il settimana Andrea Cocco, capocannoniere l'anno scorso in B col Vicenza ed in grande crisi quest'anno con la maglia biancazzurra – « con Lapadula ho un ottimo rapporto e stiamo lavorando tantissimo per migliorare l'intesa. Le belle parole continue di Oddo nei miei confronti? Lo ringrazio e voglio dare tanto per ripagare la fiducia del mister e della società».

Nel frattempo è ufficiale il divorzio tra Ante Vukusic e il Pescara. Il croato, fuori dal progetto tecnico di Oddo ed escluso dalla lista giocatori per il campionato in corso, ha rescisso il proprio contratto che lo legava al Delfino fino al giugno 2017. Vukusic è stato il giocatore più pagato nella storia del Pescara, ma non ha mai ripagato neanche in parte il gigantesco esborso di denaro da parte del sodalizio adriatico nell'estate del 2012.

Andrea Sacchini