CALCIO

Lega Pro. Il Teramo compra ancora: sì Le Noci e e Moreo. L'Aquila oggi in campo

Aquilani oggi pomeriggio al Fattori contro il Pontedera

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

53

ABRUZZO. Altri acquisti per il Teramo che vuole dimenticare la delusione della Serie B persa non sul campo. L’attaccante Stefano Moreo.
Classe 1993, originario di Milano, si trasferisce in biancorosso dalla Virtus Entella Chiavari con la formula del prestito annuale.

Nato calcisticamente nel settore giovanile dell’A.c. Milan, con cui ha seguito un percorso fino agli Allievi Nazionali, Moreo si è poi trasferito alla Caronnese, iniziando dalla Juniores fino all’approdo in prima squadra in Serie D, siglando quattordici marcature nella stagione 2012/13.

Un’annata che gli ha offerto la possibilità di legarsi all’Entella, con cui ha disputato due campionati, vincendo quello di Prima divisione realizzando sei reti e successivamente affrontando il torneo Cadetto.

Moreo ha già effettuato le visite mediche e si aggregherà al resto della squadra nella seduta di domattina in programma allo stadio “Bonolis”.

Con la formula del prestito fino al prossimo 30 giugno 2016 invece, proveniente dal Calcio Como, vestirà il biancorosso anche l’attaccante Giuseppe Le Noci.
Nato proprio in terra lariana 33 anni fa, il neo acquisto arriva a Teramo con uno straordinario biglietto da visita: oltre 400 presenze tra i “Pro” e 124 realizzazioni ne fanno, infatti, una delle punte più prolifiche della terza serie nazionale.

Le Noci si forma in origine proprio con i colori della sua città nelle giovanili, prima di essere notato dalla Lazio, dove rimane una stagione con la Primavera e, quindi, abbracciare sette società, andando per ben sei volte in doppia cifra nella sua fulgida carriera, con l’high personale timbrato a Pergocrema nel 2009/10 in Prima Divisione con diciotto marcature.

Da lì ha vissuto le esperienze con le casacche di Hellas Verona, Cremonese e Como, andando in rete in cinquantuno occasioni negli ultimi quattro campionati.

Le Noci giungerà in città domattina, per conoscere squadra e città.

Appuntamento con il campo invece per L'Aquila, che questo pomeriggio al Fattori riceve la visita del temuto Pontedera. Forti di 2 vittorie in altrettante uscite di campionato, gli aquilani cercano il tris per continuare a fare il pieno di consensi e sorrisi.

"Il Pontedera è una squadra importante, tutte le gare sono difficili, dal punto di vista delle qualità messe in campo dobbiamo sicuramente giocare meglio rispetto ad Arezzo, giocare la palla ed essere più propositivi". Cosi' il mister Carlo Perrone al sito ufficiale del club abruzzese nella consueta conferenza stampa di presentazione della gara (fischio d'inizio ore 15,00).