CALCIO

Delfino Pescara. Domani sfida da brividi col Bari. Lapadula: «io e Cocco? Bene insieme»

Stefano Antonelli nuovo Ds del Pescara. Sebastiani smentisce tutto

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

82

PESCARA. Col mirino puntato alla trasferta di domani a Bari, il Pescara prosegue gli allenamenti al Poggio degli Ulivi di Città Sant'Angelo. Le buone notizie per Oddo giungono dalla condizione psicofisica del gruppo, che sul campo (col Perugia, ndr) ha dimostrato di poter reagire alla grande dopo un momento di appannamento e soprattutto le prime critiche ricevute. Lavoro personalizzato per Campagnaro, ancora ben lontano da una condizione fisica accettabile per entrare nella lista dei convocati a breve, tutti a disposizione del tecnico pescarese che a grandi linee dovrebbe confermare lo stesso undici che ha fermato il Perugia. Unica novità Fiorillo, che ha scontato il turno di squalifica e riprenderà il proprio posto tra i pali in luogo di Aresti.

Davanti conferma per il tandem Cocco-Lapadula, con quest'ultimo che insegue il primo gol in Serie B con la maglia biancazzurra dopo la bellissima prova di una settimana fa con i grifoni: «è stato un buon inizio di campionato sia per me sia per la squadra. Col Perugia abbiamo giocato alla grande, peccato per il match sfortunato di Livorno. Tutto il gruppo è in crescita e vogliamo fare sempre meglio».

«L'intesa con Cocco?» – chiude l'attaccante biancazzurro rispondendo ai maligni che non vedono giusta compatibilità con la punta potente ex Vicenza – «lavoriamo molto per muoverci con i sincronismi giusti ma non soltanto con Cocco, anche con Sansovini, Caprari e Cappelluzzo. Sappiamo di essere tanti e che tutti avremo chance davanti. Ci troviamo tutti bene insieme».

Sulle voci di un possibile avvicendamento nel ruolo di Ds tra Giuseppe Pavone e Stefano Antonelli, lo stesso patron del Pescara Daniele Sebastiani ha smentito ogni tipo di contatto passato, presente e futuro.

Bari-Pescara verrà arbitrata da Fabrizio Pasqua di Nocera Inferiore. Guardalinee Stefano Liberti e Luca Mondin.

Andrea Sacchini