CALCIO

Delfino Pescara. Sebastiani esalta il mercato: «ora la squadra è ancora più forte»

Domenica l'esordio a Livorno: lunghissima la lista degli indisponibili

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

234

PESCARA. Terminata con giudizi positivi la finestra estiva di trasferimento dopo le difficoltà riscontrate nel mese di agosto, il Pescara guarda con rinnovato ottimismo all'esordio di campionato di domenica a Livorno. Primo importante test di livello per la formazione di Massimo Oddo, che al Picchi affronterà una delle formazioni che meglio si sono mosse negli ultimi giorni di mercato e che tra le proprie fila annovera elementi del calibro assoluto in cadetteria come il difensore Emerson, i centrocampisti Biagianti, Cazzola, Luci e gli attaccanti Comi, Vantaggiato e Pasquato (grande ex della contesa, ndr). Il tecnico biancazzurro però dovrà fare i conti con la prima vera emergenza indisponibili a causa degli infortuni (out Memushaj e Valoti, ndr) e dei giocatori convocati nelle nazionali giovanili (Verre e Mandragora in Under 21, Cappelluzzo e Vitturini in Under 19 e 20, ndr). Fuori gioco anche gli squalificati Mignanelli, Torreira e Lapadula mentre andranno valutate le condizioni fisiche degli ultimi arrivati Cocco e Campagnaro (quest'ultimo arriverà in città nelle prossime ore, ndr).

«Gli obiettivi dichiarati del Pescara erano Boakye e Cocco» – ha dichiarato al termine del mercato il patron del Delfino, Daniele Sebastiani – «siamo molto soddisfatti perché abbiamo centrato in pieno i nostri obiettivi e Cocco era il preferito da mister Oddo. Campagnaro? È un giocatore molto motivato ed ha dato la disponibilità assoluta al nostro tecnico. I colpi che abbiamo fatto hanno alzato il tasso tecnico e la qualità di una rosa già molto competitiva».

«Non solo Cocco e Campagnaro» – chiude il presidente – «ma anche uno dei centrocampisti più ambiti e forti della categoria ossia Benali. Pescara non può proprio lamentarsi e spero che tutti questi sacrifici fatti dalla società portino nuovo entusiasmo tra i tifosi».

Fuori dalla lista dei 18 over 21 per la stagione in corso infine Bruno ed Esposito, che non hanno trovato sistemazione nella finestra trasferimenti da poco conclusa.

Andrea Sacchini