SERIE B

Delfino Pescara. Il mercato (in entrata) prende forma: ok Zampano. Nì Galano

Questione attaccante. Nomi in entrata tanti ma si “aspetta” Vukusic

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

361

PIZZOFERRATO. Esauriti giugno e i primi mesi di luglio fondamentali per completare la cessione degli elementi più pregiati e ambiti della rosa, per il Pescara è finalmente arrivato il momento di dirottare tutte le proprie attenzioni sul mercato in entrata. Dopo i colpi ufficiali di Lapadula, Mandragola (giovane centrocampista ex Genoa) e Rossi, si attende la giornata di domani per comunicare l'ingaggio (in prestito) di Vincenzo Fiorillo. Il portierone si è allena da diverse settimane in città e aspetta soltanto l'ok dalla Juventus (che non ha intenzione di pagare in toto anche quest'anno lo stipendio del calciatore) per aggregarsi ai vecchi compagni. Insieme a Fiorillo spazio inoltre a un altro graditissimo elemento che ha impressionato nel Pescara dello scorso campionato. Si tratta di Zampano, che dopo essere stato richiamato dal prestito dall'Hellas Verona potrebbe nuovamente essere girato (questa volta a titolo definitivo) ai biancazzurri. Il Pescara, forte degli oltre 6 milioni e mezzo di euro incassati dalle cessioni nell'ultimo mese, sarebbe pronto a mettere sul piatto una cifra vicina al milione di euro. L'investimento avrebbe convinto il patron scaligero Setti, che però neanche 2 settimane fa aveva dichiarato di puntare molto sul rientro dei giovani gialloblù che si erano messi in luce nell'ultimo torneo cadetto. Nell'affare potrebbe rientrare anche Ernesto Torregrossa, punta molto forte fisicamente reduce da una buona stagione a Crotone.

In uscita invece si lavora alacremente per sistemare i tanti giovani della rosa che non rientrano nel progetto tecnico della prossima stagione. Discorsi avviati anche per arrivare alla rescissione del contratto di Pesoli e Grillo, reduci da gravi infortuni e da una stagione tutt'altro che indimenticabile. Destinato a rimanere (almeno fino a gennaio) Memushaj, per il quale si è di molto raffreddato l'interessamento dell'Empoli e lo stesso Pescara, al momento, dopo le tante cessioni di giugno non ha necessità immediata di incassare.

SECONDO GIORNO DI RITIRO A PIZZOFERRATO CONCLUSO

Nel frattempo prosegue la prima parte del ritiro a Pizzoferrato (Ch). Doppia seduta di allenamento anche ieri nel secondo giorno del piccolo centro della provincia teatina. Oggi allenamento alle ore 9,30 e alle 17,30 sempre al campo di Pizzoferrato.

Sono 35 i giocatori a disposizione del tecnico Massimo Oddo: i portieri Aldegani e Aresti; i difensori Bunoza, Cosic, Fornasier, Grillo, Pesoli, Rossi, Scrugli, Vrdoljak e Zuparic; i centrocampisti Bruno, Esposito, Nielsen, Memushaj, Milicevic, Selasi e Torreira; gli attaccanti Caprari, Donnarumma, Lapadula, Sansovini e Vukusic; i baby Calore, Giacchetta, Kastrati, Djallo, Milillo, Ventola, Vitturini, Barba, Bulevardi, Paolucci, Barbuti e Monni. A questi si aggiungeranno a breve i nuovi acquisti ufficiali.

Andrea Sacchini