Serie B. Il nuovo Pescara di Oddo si gioca tutto col Livorno. Lanciano a Bologna

Ultima giornata di campionato con un solo obiettivo per i biancazzurri: vincere

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

732





ABRUZZO. Al termine di una settimana quasi grottesca iniziata con l'esonero tardivo ma inevitabile di Baroni e proseguita con l'avvento in panchina del debuttante Massimo Oddo e della protesta dei tifosi, il Pescara questa sera con il Livorno cercherà di mettere da parte polemiche e perplessità.
Ai biancazzurri serve solo e soltanto un risultato per accedere ai play-off come settima o ottava forza del campionato: la vittoria. Per cercare di ottenerla l'ex terzino di Milan e Lazio opterà per un 4-2-3-1 con la batteria dei trequartisti formata da Politano, Pasquato e Bjarnason a supporto di Melchiorri. A centrocampo spazio nel mezzo a Torreira e Memushaj.
Mister Oddo per la sua prima (e si spera non ultima, ndr) in biancazzurro ha convocato i portieri Fiorillo, Aresti e Aldegani; i difensori Zuparic, Pucino, Salamon, Pesoli, Rossi, Fornasier, Abecasis e Venuti; i centrocampisti Bjarnason, Brugman, Lazzari, Torreira e Memushaj; gli attaccanti Pasquato, Politano, Sansovini, Caprari, Melchiorri e Pettinari.
Christian Panucci ha portato con sé in Abruzzo l'intera rosa a disposizione. Ci saranno gli ex Appelt Pires, Luci e Vantaggiato. L'ex difensore della Roma con ogni probabilità proporrà un 3-5-1-1 con Jelenic trequartista a ridosso dell'unico terminale offensivo Vantaggiato. In porta spazio al debuttante Cipriani per l'indisponibilità dei portieri Mazzoni e Bastianoni.

VIRTUS LANCIANO A BOLOGNA PER ONORARE FINO IN FONDO IL CAMPIONATO
Al Dall'Ara di Bologna la Virtus Lanciano non vuole regalare nulla, neanche nell'ultima giornata di campionato dopo la salvezza ottenuta con largo anticipo.
Mentre il Bologna cerca il migliore piazzamento sulla griglia play-off, i frentani hanno tutte le intenzioni di ottenere un risultato di prestigio su di un campo che per anni ha respirato aria di Europa e Serie A. Spazio tra le fila dei rossoblù agli ex Buchel e Casarini, protagonisti di un ottimo campionato l'anno scorso in Abruzzo.
Per l'ultima fatica stagionale il tecnico Roberto D'Aversa ha chiamato i portieri Aridità e Nicolas; i difensori Aquilanti, Mammarella, Troest, Amenta, Conti, Ferrario e Nunzella; i centrocampisti Vastola, Paghera, Grossi, Di Cecco, Agazzi e Pinato; gli attaccanti Turchi, Monachello, Thiam, Piccolo, Fioretti, De Silvestro e Cerri.
Delio Rossi ha convocato invece i portieri Coppola e Da Costa; i difensori Ferrari, Garics, Maietta, Masina, Mbaye, Morleo e Oikonomou; i centrocampisti Buchel, Casarini, Krsticic, Laribi e Matuzalem; gli attaccanti Acquafresca, Cacia, Improta, Mancosu, Sansone e Troianiello.
Bologna-Virtus Lanciano verrà diretta da Leonardo Baracani della sezione di Firenze. Assistenti Antonino Santoro ed Emanuele Prenna. Fischio d'inizio questa sera alle ore 20,30 allo stadio Dall'Ara di Bologna.
Andrea Sacchini