SERIE B

Delfino Pescara. Voglia ed entusiasmo: basterà? Oddo: «nessuna rivoluzione»

Sebastiani spera sia l'uomo giusto: «ha fatto un grande lavoro in Primavera»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

760


PESCARA. L'entusiasmo e la buona volontà non gli mancano, ma sarà sufficiente per dare la giusta scossa ad un gruppo apparso mentalmente in vacanza nelle ultime uscite? A quattro giorni di distanza dal match da dentro o fuori col Livorno la dirigenza spera (o meglio prega vista la situazione, ndr) che Massimo Oddo possa essere l'uomo giusto nel momento più difficile. Più che le qualità tecnico tattiche già dimostrate quest'anno nella Primavera, bisognerà capire però quanto la squadra abbia le capacità (o la voglia, ndr) di seguire il nuovo tecnico a soli 90 minuti dal termine della stagione regolare.
«È come se mi avessero chiamato per giocare una finale» – ha ammesso emozionato Massimo Oddo nella conferenza stampa di presentazione – «e non c'è nulla di bello che preparare o giocare una finale. Certo non posso insegnare le mie idee di calcio e cercherò di portare entusiasmo e di infondere coraggio ai ragazzi. Ho le idee ben chiare ma ci saranno pochissimi cambiamenti a livello tecnico e tattico. Purtroppo non c'è il tempo per provare nuove soluzioni».
«In campo daremo quel qualcosa in più che ultimamente è mancato. Parlo di coraggio e consapevolezza nei nostri mezzi. Ho visto la partita di Varese e non ho visto la voglia di vincere sin dal primo minuto. Poi è chiaro che sono tante le ragioni per le quali una squadra scende in campo e non riesce a dare il 100%».
Un po' teso ma fiducioso il patron Daniele Sebastiani: «ha fatto un grandissimo lavoro con la Primavera e dal momento in cui abbiamo deciso di sollevare dall'incarico Marco Baroni non ci abbiamo pensato su 2 volte prima di chiamare Massimo Oddo. Ci aspetta una partita difficile ma fondamentale, che ci potrebbe aprire le porte alla coda play-off».
Ieri intanto secondo allenamento diretto da Massimo Oddo al campo Vestina di Montesilvano. Stop precauzionale per Selasi mentre Zampano e Sansovini (ancora in dubbio, ndr) hanno svolto lavoro differenziato. Oggi doppia seduta al Vestina. Venduti intanto 500 biglietti per il match di venerdì sera all'Adriatico contro il Livorno.
Andrea Sacchini