Serie B. Trasferta facile a Varese per il Pescara? Ultima in casa del Lanciano

I frentani ospitano lo Spezia. Pescara: Baroni ha in mente molti cambi

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

703





ABRUZZO. Non sarà probabilmente una passeggiata ma certamente neanche un'impresa titanica per il Pescara, che oggi pomeriggio sul campo del già retrocesso Varese cerca 3 punti fondamentali per cercare di scrollarsi di dosso la pressione di Livorno e Avellino.
Out Zampano, Bruno e Sansovini, tante le novità in campo dal primo minuto. Dentro Torreira vertice basso, con Memushaj e Selasi mezze ali. In difesa esordio dal primo minuto di Abecasis con uno tra Fornasier e Pucino in panchina. In avanti Bjarnason trequartista alle spalle di Melchiorri e Pettinari.
Marco Baroni ha convocato i portieri Fiorillo, Aresti e Aldegani; i difensori Zuparic, Pucino, Salamon, Vrdoljak, Rossi, Fornasier, Abecasis e Venuti; i centrocampisti Bjarnason, Gessa, Lazzari, Selasi, Torreira e Memushaj; gli attaccanti Pasquato, Politano, Caprari, Melchiorri e Pettinari.
Tra le fila del Varese mister Stefano Bettinelli ha convocato i portieri La Gorga, Birighitti e Seitaj; i difensori Luoni, De Vito, Dondoni, Fiamozzi, Rossi, Mancino e Rojas; i centrocampisti Corti, Varela, Barberis, Capezzi, Truzzi, Culina e Jakimovski; gli attaccanti Miracoli, Capello e Forte.
La gara verrà diretta da Rosario Abisso della sezione di Palermo. Guardalinee Alessandro Raparelli e Alfonso D'Apice. Fischio d'inizio questo pomeriggio alle ore 15,00 allo stadio Franco Ossola di Varese.
In caso di vittoria il Pescara affronterebbe il Livorno all'ultima giornata col beneficio di avere a disposizione 2 risultati utili su 3 per qualificarsi ai play-off. Da vedere alla vigilia dell'ultimo match anche la posizione in classifica dell'Avellino, che con gli stessi punti di biancazzurri e labronici ospiterà al Partenio il tranquillo Trapani.

LA VIRTUS LANCIANO CHIUDE LE GARE STAGIONALI AL BIONDI CON LO SPEZIA
Sabato invece di grande tranquillità in casa Virtus Lanciano dopo la salvezza matematica raggiunta con largo anticipo secondo i piani di inizio stagione. I frentani però non vogliono fare brutte figure nelle ultime 2 giornate e intendono congedarsi dallo stadio Biondi con una buona prestazione e perché no con un buon risultato. Dal canto suo lo Spezia, che vuole i 3 punti per scalare quanto più possibile la griglia play-off, avrà il piccolo grande vantaggio di motivazioni sicuramente maggiori.
Per l'occasione il tecnico Roberto D'Aversa dovrebbe proporre un inedito undici di partenza col chiaro intento di dare spazio a chi fin'ora è stato poco utilizzato.
Il mister dei rossoneri ha convocato i portieri Aridità e Nicolas; i difensori Aquilanti, Mammarella, Troest, Conti, Ferrario e Nunzella; i centrocampisti Vastola, Paghera, Grossi, Di Cecco, Bacinovic, Agazzi e Pinato; gli attaccanti Turchi, Monachello, Thiam, Piccolo, De Silvestro, Cerri e Gatto.
Bjelica ha invece convocato i portieri Chichizola, Nocchi e Sambo; i difensori Madonna, De Col, Bianchetti, Luna, Migliore, Milos, Valentini e Piccolo; i centrocampisti Acampora, De Las Cuevas, Juande, Stevanovic, Gagliardini, Canadjija, Bakic, Brezovec e Kvrzic; gli attaccanti Giannetti, Catellani, Cisotti, Situm e Miocchi.
Virtus Lanciano-Spezia verrà arbitrata da Michael Fabbri della sezione di Ravenna. Guardalinee Damiano Di Iorio e Giuseppe Borzomì. Fischio d'inizio oggi pomeriggio alle ore 15,00 allo stadio Guido Biondi di Lanciano.
Andrea Sacchini