SERIE B

Virtus Lanciano. Conferme e addii. I rossoneri fanno i conti con la nuova stagione

Tanti i prestiti da rinnovare o riscattare. Possibile l'addio di Piccolo?

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

816




LANCIANO. Come ogni anno in casa Virtus Lanciano il momento più delicato è il tempo che percorre la fine della stagione vecchia con l'inizio della nuova. Contratti in scadenza, comproprietà e fine prestiti. “Seccature” inevitabili per un club che pur operando egregiamente da anni con risultati ai livelli delle grandi (basti vedere la classifica con Bari e Catania ad inseguire i frentani, ndr) è costretto a lavorare senza mai perdere d'occhio il bilancio.
Fermo restando che la priorità resta la conferma del tecnico Roberto D'Aversa (si attenderà la fine della stagione per l'ufficialità, ndr), andranno affrontate nelle prossime settimane tutte le questioni legate ai giocatori. L'intenzione è quella di confermare per un altro anno lo zoccolo duro del gruppo: Aridità, Aquilanti, Mammarella, Amenta, Vastola, Di Cecco e Turchi. Molti di loro hanno il contratto già firmato anche per la prossima stagione. 

Discorsi da avviare con l'Hellas Verona per il portiere Nicolas, con l'Atalanta per Conti e con il Monaco per Monachello. Gli ultimi 2 potrebbero anche essere riscattati anche se le cifre (al momento, ndr) restano molto alte. Dovrebbero restare anche Paghera e Bacinovic mentre Piccolo, che ha il contratto in scadenza a giugno 2016, potrebbe essere sacrificato di fronte ad una buona offerta. L'ennesima stagione da protagonista dell'ex Livorno lo ha fatto entrare sul taccuino di parecchi club di Serie B interessati ad un esterno d'attacco molto tecnico e veloce.
In entrata il modus operandi sarà lo stesso delle ultime stagioni: dentro elementi giovani di buona prospettiva che possano alzare il livello tecnico già buono dell'attuale rosa. L'obiettivo? Giustamente sempre e soltanto la salvezza... almeno nelle dichiarazioni.
La squadra intanto ha ripreso ieri gli allenamenti in vista delle ultime 2 fatiche della stagione. Sabato al Biondi arriva lo Spezia mentre venerdì prossimo (ore 20,30) appuntamento allo stadio Dall'Ara con il Bologna.

Andrea Sacchini