SERIE B

Virtus Lanciano. D'Aversa non vuole abbassare la guardia: «manca qualche punto»

Sabato col Carpi l'obiettivo è festeggiare la matematica salvezza

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

714


LANCIANO. La terza salvezza consecutiva in Serie B pesa come uno scudetto in casa Virtus Lanciano e dà il giusto valore al buon lavoro compiuto in questi anni da dirigenti, tecnici e allenatori. Anche se manca soltanto la matematica si può già pensare al futuro cercando di affrontare il finale di stagione col massimo impegno possibile per dare altre soddisfazioni ai sostenitori frentani. Il punto conquistato in rimonta di sabato al Biondi con la Ternana ha messo in evidenza le qualità tecniche e di sacrificio di un gruppo capace sempre di reagire nei momenti di difficoltà.
«Sono rimasto soddisfatto del punto ottenuto con la Ternana viste e considerate alcune difficoltà incontrare» – ha raccontato a fine gara il tecnico dei frentani, Roberto D'Aversa – «non era facile affrontare 3 gare in una settimane tra le quali il derby. Resta qualche rammarico perché potevamo chiudere il discorso salvezza, ma il loro gol ha rovinato quella che era stata la preparazione della partita».
«Rammarico per non aver lottato fino alla fine per i play-off» – chiude D'Aversa – «noi abbiamo sempre dato il massimo, dispiace perché per il campionato che abbiamo fatto meritavamo già la salvezza matematica. Ora pensiamo a fare i punti che restano per la tranquillità assoluta anche se il calendario non è dalla nostra parte (le ultime 2 giornate gli abruzzesi hanno Spezia e Bologna, ndr)».
Sabato prossimo la Virtus farà visita al Carpi, che proprio nell'ultimo turno di campionato ha ottenuto la matematica promozione in Serie A. L'occasione è ghiotta per entrambe le squadre di festeggiare insieme gli obiettivi raggiunti.

Andrea Sacchini