CALCIO

Lega Pro. Quarta sconfitta consecutiva per L'Aquila. Grosseto passa 1-0

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

430


L’AQUILA. Una volta sfumata ogni possibilità di raggiungere i play-off, una L'Aquila ormai in caduta libera cede al Fattori 1-0 al Grosseto e inciampa nel quarto ko consecutivo. Decisiva una rete di Pichlmann al minuto 14 del secondo tempo su calcio di rigore per fallo procurato da Carini (espulso per fallo in situazione di chiara occasione da gol, ndr).
Gara fortemente condizionata dalla differenza di motivazioni in campo, con il Grosseto che con i 3 punti ha festeggiato la matematica permanenza in Prima Divisione.
Rossoblù senza grandi stimoli che hanno fatto davvero poco per impensierire un Grosseto sempre in partita, motivato e attento in difesa. Da segnalare per i padroni di casa una rete annullata a Perna, che probabilmente avrebbe cambiato l'inerzia del match.
Per l'undici del capoluogo sabato ultimo impegno stagionale contro l'Ancona. Gara valida soltanto per le statistiche e per assegnare il sesto posto in classifica (entrambe le formazione sono appaiate a quota 54 punti, ndr).

L'AQUILA-GROSSETO 0-1 (primo tempo 0-0)

MARCATORI: 14'st Pichlmann (Gr) su calcio di rigore.
L'AQUILA (4-2-3-1): Cacchioli; Scrugli, Zaffagnini, Carini, Karkalis; De Francesco, Del Pinto (39'st Di Stefano); Di Lollo (21'st Gotti), Corapi (31'st Cosentini), Sandomenico; Perna. A disposizione: Ursini, Perpetuini, Palestini, Massimiliani. Allenatore: Zavettieri.
GROSSETO (3-4-1-2): Baiocco; Monaco, Biraschi, Legittimo; Onescu (10'st Verna), Della Latta, Paparusso, Formiconi; Volpe; Pichlmann (31'st Fofana), Torromino (39'st Lugo Martinez). A disposizione: Mangiapelo, Albertini, Ferraro, Boro. Allenatore: Silva.
ARBITRO: Marini della sezione di Roma 1 (Fabbro-Squarcia).
NOTE: Presenti sugli spalti circa 100 spettatori. Ammoniti: Formiconi, De Francesco, Volpe, Perna. Espulso: 13'st Carini (Aq).

Andrea Sacchini