SERIE B

Delfino Pescara. Baroni medita il ritorno all'antico: «4-4-2? Conta però l'atteggiamento»

Sabato il derby con la Virtus Lanciano. Rientrano Salamon e Melchiorri

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

720





PESCARA. Lavoro duro e concentrazione alta per il Pescara che lunedì ha iniziato la delicata settimana di preparazione in vista del derby di sabato con la Virtus Lanciano. Il tecnico Marco Baroni ha diverse ragioni per sorridere dopo il successo (anche se non convincente al 100%, ndr) col Modena. I play-off sono ampiamente alla portata e per il match con i rossoneri ci saranno gli importanti recuperi di Salamon, Bjarnason e Melchiorri. Si tornerà dunque al 4-4-2 degli ultimi mesi, con Sansovini che dovrebbe tornare la spalla d'attacco dell'ex Giulianova e Padova.
«Restare col 4-2-3-1?» – ha raccontato a proposito il tecnico del Pescara, Marco Baroni, nella consueta conferenza stampa di metà settimana – «la cosa più importante sono gli interpreti e l'atteggiamento di chi va in campo. Abbiamo qualche piccola defezione ma diversi giorni per valutare chi recupererà e starà bene».
Il match col Modena non ha entusiasmato la piazza ma erano importanti i 3 punti: «era una partita complicata e lo sapevamo. Il Modena aveva una delle migliori difese e si chiudevano molto bene. Abbiamo fatto la partita che dovevamo fare, crescendo e molto nel secondo tempo col passare dei minuti. La squadra è in salute e in campo lo ha dimostrato».
Sarà una gara particolare per chi ha lasciato la panchina rossonera non senza polemiche: «Ho già risposto più volte a questa domanda e non voglio tornarci su. Io sto cercando di fare del mio meglio a Pescara e tutto il resto non conta. È un derby ed è una partita importante per la regione, per i punti e per lo spettacolo. Le partite sono tutte importanti perché mancano meno gare».
«È la prima di 3 gare da disputare una settimana» – chiude Baroni – «e ci saranno molti punti in palio. Con il Lanciano è importante e vogliamo dare il massimo. Un pari sarebbe inutile? Io sono concentrato su quello che faremo e non sui punti...».
Ieri allenamento al mattino per i biancazzurri in vista del derby di sabato al Biondi. Risonanza magnetica per Brugman che ha evidenziato un tramo contusivo distorsivo al ginocchio sinistro senza (buona notizia, ndr) interessamento dei legamenti. Solo terapie per Bjarnason e riposo per febbre per Pasquato. Entrambi però dovrebbero rientrare in gruppo già oggi.
Oggi allenamento a porte chiuse.
Andrea Sacchini