Pallavolo. Il sogno promozione si ferma in Gara 3 per Ortona. Avanti Corigliano

Corigliano espugna l'Abruzzo 3-0 e vola in finale

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

958





ORTONA. Non si avvera il sogno di una squadra che in campionato ha sempre ben figurato, ha sempre occupato i posti più alti della classifica ed è stata la regina indiscussa della regular season.
In Finale arriva la Caffè Aiello Corigliano che ora attenderà la vincitrice dell'altra semifinale Sora-Potenza Picena.
Ortona parte con capitan Lanci in regia e opposto Michalovic, gli schiacciatori Cisolla/Rivera, al centro Simoni e Moretti, libero Cortina.
Gli ospiti rispondono con Izzo al palleggio e Banderò opposto, la coppia Hrazdira/Mariano gli schiacciatori, i centrali Menicali-Calonico, libero Lampariello.
Fuori con problemi alla caviglia lo schiacciatore Pietro Di Meo per la Sieco.
La gara inizia in un solo grido bianco-azzurro, in un Palazzetto che non ha per niente cambiato sembianze rispetto all'ultima gara casalinga.
La parità sembra far intendere l'equilibrio tra queste due formazioni che da subito se le tirano di santa ragione. (4-4)
L'ace di Simoni su Hrazdira fa salire i suoi sul +2 (8-6) ma ci vuole la vera Impavida per portare a casa l'intera posta in palio.
Al 12-9 Impavida avanti. 

Mariano incide sul 15-15 ma da segnalare sono sicuramente le grandi difese del libero Cortina, come sempre in grande spolvero.
Corigliano sale, soprattutto a muro, e si porta avanti 16-18 con Banderò e Mariano a trascinare la baracca.
Sul 22-23 entra Guidone al posto di Lanci. Ortona lotta e annulla il primo set point calabrese, ma Banderò chiude 23-25.
Cambio in casa Sieco con Maiorana al posto di Rivera. Il secondo set inizia con l'ace baciato dalla fortuna di Mariano (0-1). Gli abruzzesi non ci stanno, anzi non ci sta Domenico Maiorana che stampa a muro Banderò. (5-6)
Il mattatore è Cortina che in difesa è un vero e proprio fuoriclasse. Corigliano recupera sino al 8-8 ma ora si che si vede una gran bella pallavolo.
Cisolla rimette un pallone in campo da vero esperto e Michalovic schianta a terra il 10-11.
Calonico (ago della bilancia in questo frangente) risponde a muro su Simoni e porta i suoi sul +4 (10-14)
Impavida ancora viva costringe Bove a chiamare time out sul 13-16. Cisolla è l'uomo cercato da Lanci per mettere palloni a terra e Maiorana l'uomo per murare. (16-18)
Hrazdira butta giù un ace pesante come un macigno. 16-21 al Palazzetto dello Sport.

I padroni di casa sembrano aver staccato la spina con il solo Maiorana a crederci sul serio. (20-23)
Menicali smorza i sogni di gloria assegnando il nuovo set point a Corigliano. Chiude Izzo di prima intenzione. (21-25)
Si riparte purtroppo per Ortona con Menicali in ace e con una Caffè Aiello sul 1-3.
Il muro di Calonico su Michalovic poi conclude il gioco sul 2-5 ma la Sieco deve assolutamente reagire.
Izzo cerca e trova i suoi attaccanti ( Mariano segna ormai in tutte le salse)e Impavida costretta a rincorrere sul -4 (5-9).
L'ace del centrale Menicali cancella i sogni di gloria. Al time out tecnico 6-12.
Un merito al pubblico ortonese che nonostante il risultato continua incessantemente a tifare per la squadra ortonese.
Agli ospiti riesce tutto sia in attacco che in difesa e il distacco si fa pesante. (9-19)
Calonico in battuta è una sentenza sul 11-21. Coach Lanci prova la carta Guidone al posto di Moretti.
La palla out di Michalovic regala il match point alla Caffè Aiello Corigliano che si aggiudica la Finale di questi playoff 2015/2015.
La gara si chiude con la battuta out di Cisolla.
Finisce questa stagione stupenda per la Sieco Service impavida che forse stata abbandonata dalla fortuna in questi playoff ma che, nonostante tutto, ha fatto vivere momenti indimenticabili a tutto il suo pubblico.

COMMENTI A FINE GARA
Domenica Maiorana ( schiacciatore Sieco Service) : “ Loro ci hanno aggredito subito e noi abbiamo cercato sempre di metterli in difficoltà. L'ultimo set forse è stato quello dove forse siamo calati di più, anche di testa. Non siamo stati fortunati ma lo sport è anche questo. Abbiamo dato tutto comunque in campo e ci abbiamo messo il cuore. Mi dispiace aver perso contro una squadra calabrese ma so di aver vissuto un anno indimenticabile”.
Nunzio Lanci ( allenatore Sieco Service) : “ Senza togliere nulla ai nostri avversari abbiamo fatto un gran campionato. Purtroppo i playoff sono una storia completamente nuova e noi non siamo stati in grado, un po' per sfortuna e un po' per altro, di fare i playoff migliori. Il rammarico più grande è forse Gara 1 ma ora è tempo di riflettere e guardare al futuro. Faccio i complimenti alla mia squadra perché comunque ha fatto una grande stagione”
Marco Izzo (palleggiatore Caffè Aiello Corigliano): “ Se devo essere sincero eravamo tesi ad inizio gara. Ortona è partita alla grande ma siamo riusciti a reagire ottenendo il cambio palla e acquistando fiducia. Non avendo il cambio di Di Meo sicuramente per noi è andata in discesa. Siamo contenti e fieri perché la Sieco Service è una grande squadra e ora attendiamo la nostra prossima avversaria. Faccio i complimenti al pubblico ortonese che è sempre, e dico sempre, stato al fianco della squadra fino alla fine”.