Serie B. Pescara e Lanciano ai piedi dei play-off. Modena e Crotone per risalire

Baroni si gioca la panchina. Se non vince è fuori

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

809





ABRUZZO. Dopo essere scivolate fuori dalla zona play-off, Pescara e Virtus Lanciano tornano in campo questo pomeriggio con l'obiettivo comune di guadagnare punti e risalire la china. Il morale delle 2 abruzzesi però è agli antipodi, con i rossoneri contenti di una posizione tranquilla in chiave salvezza e i biancazzurri costretti a fare risultato per raggiungere l'obiettivo minimo stagionale degli spareggi e salvare la panchina di Baroni. Il destino del tecnico toscano infatti (proprio alla vigilia del derby, ndr) è legato a doppio filo alla partita col Modena. Se non dovessero arrivare i 3 punti difficilmente il sodalizio adriatico andrà avanti sulla strada della fiducia incondizionata.
Il Pescara dopo una serie poco edificante di 4 partite senza vittorie (2 pareggi e 2 sconfitte consecutive, ndr) che hanno allontanato un ottavo posto che poche settimane fa sembrava una mera formalità, attendono all'Adriatico il Modena tra dubbi e indisponibili. Oltre alle assenze pesantissime infatti degli squalificati Salamon e Melchiorri, si è aggiunta nelle ultime ore anche quella dell'infortunato Bjarnason, fermato per una settimana per un lieve problema muscolare. Più per necessità che scelta dunque parecchie le novità rispetto l'undici sconfitto a Frosinone. Tra le possibilità l'impiego di un inedito 4-2-3-1 con Politano, Brugman e Caprari a sostegno dell'unico terminale offensivo Pettinari (favorito su Sansovini, ndr). A centrocampo Memushaj dovrebbe essere spalleggiato dal rientrante Selasi. Nell'eventualità di 4-4-2, spazio a Pasquato o Pettinari come spalla di Sansovini con Caprari centrocampista di sinistra. In difesa in ogni caso spazio a Zuparic e Fornasier.
A complicare il tutto un rendimento casalingo da zona retrocessione (19esimo posto, ndr), con la squadra che da sempre all'Adriatico ha mostrato problemi di impostazione del gioco.
Marco Baroni ha convocato i portieri Fiorillo, Kastrati e Aldegani; i difensori Boldor, Zuparic, Vrdoljak, Pucino, Venuti, Zampano, Rossi, Fornasier e Abecasis; i centrocampisti Gessa, Brugman, Selasi, Memushaj e Torreira; gli attaccanti Pasquato, Politano, Caprari, Sansovini e Pettinari.
Il tecnico del Modena Walter Novellino ha invece convocato Acosty, Beltrame, Besea, Calapai, Cionek, Fedato, Ferrari, garritano, Gozzi, Granoche, Guidiala, Manfredini, Manfrin, Marsura, Martinelli, Marzorati, Pinsoglio, Rubin, Sakaj, Schiavone, Signori.
Dirigerà l'incontro Federico La Penna della sezione di Roma 1. Guardalinee Vincenzo Soricano e Pasquale Cangiano. Fischio d'inizio questo pomeriggio alle ore 15,00 allo stadio Adriatico di Pescara.

IL LANCIANO A CROTONE PER IPOTECARE LA SALVEZZA E PREPARARE IL DERBY
Trasferta ostica ma non impossibile invece per la Virtus Lanciano che sarà ospite del Crotone, formazione in piena lotta per evitare la retrocessione. L'occasione per i ragazzi di D'Aversa è ghiotta per ipotecare una volta per tutte la salvezza e preparare il derby di sabato prossimo col Pescara con maggiore tranquillità.
Qualche possibile cambio di formazione per il tecnico dei rossoneri, che potrebbe scegliere uno tra Ferrario e Amenta al centro della difesa in coppia con Troest, con Aquilanti dirottato nuovamente sulla linea dei terzini. Centrocampo a 3 con Di Cecco e Vastola ai lati di Bacinovic. In avanti in 4 per 3 maglie: Monachello, Thiam, Piccolo e Gatto.
D'Aversa ha convocato i portieri Petrachi, Aridità e Nicolas; i difensori Aquilanti, Mammarella, Troest, Amenta, Conti, Ferrario e Nunzella; i centrocampisti Vastola, Paghera, Di Cecco, Bacinovic, Agazzi e Pinato; gli attaccanti Monachello, Thiam, Piccolo, De Silvestro, Cerri e Gatto.
Il tecnico dei calabresi Drago ha invece convocato i portieri Cordaz e Stojanovic; i difensori Claiton, Cremonesi, Gigli, Martella, Balasa e Modesto; i centrocampisti Galardo, Dezi, Saba, Matute, Salzano e Suciu; gli attaccanti Ricci, Torregrossa, De Giorgio, Padovan, Rabusic, Ciano e Stoian.
A dirigere l'incontro è stato designato Gianluca Manganiello della sezione di Pinerolo. Assistenti Alessio Tolfo e Daniele Bindoni. Fischio d'inizio questo pomeriggio alle ore 15,00 allo stadio Scida di Crotone.
Andrea Sacchini