SERIE B

Virtus Lanciano. La corsa play-off non è finita: il calendario è un buon amicoSER

Nelle prossime 5 giornate (derby a parte) gare alla portata dei frentani

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

788

LANCIANO. La sconfitta di Livorno ha allontanato la Virtus Lanciano dalla zona play-off. Non tutto però è perduto ad 8 giornate dal termine del campionato con soli 4 punti proprio dai labronici che occupano l'ottavo posto.
Da questo punto di vista un alleato importante potrebbe giungere dal calendario, che nelle prossime 5 gare (derby col Pescara a parte del prossimo 25 aprile, ndr) metterà i rossoneri di fronte squadre in piena crisi di risultati e classifica (Latina e Ternana in casa e Crotone e Trapani in trasferta, ndr). Cinque gare che potrebbero proiettare la Virtus, in caso di un buon risultato anche col Pescara, nelle zone nobili della Serie B. Il tutto senza dimenticare che alla terzultima e all'ultima giornata gli abruzzesi saranno ospiti di Carpi e Bologna, che per allora potrebbero già aver conquistato la matematica promozione diretta in Serie A.
«Con il Livorno non mi è piaciuto soltanto il risultato» – ha raccontato con un pizzico di amarezza il tecnico della Virtus Lanciano, Roberto D'Aversa – «per il resto sono rimasto soddisfatto della prestazione dei miei giocatori, che hanno interpretato al meglio la gara. Abbiamo tenuto testa al Livorno, una squadra costruita per lottare per la promozione in A. Considerando le occasioni da gol, il pareggio poteva essere il risultato più giusto».
Sicuramente da migliorare c'è la fase difensiva, con la Virtus spesso vittima di clamorose ingenuità: «continuiamo a commettere errori come avviene spesso da inizio campionato. La classifica e i play-off? Io guardo solamente indietro in classifica e non penso alla promozione. Dobbiamo prima conquistare la permanenza in Serie B, poi nel caso vedremo».
«La mentalità deve essere sempre quella di puntare alla salvezza» – chiude D'Aversa – «ed una squadra piccola come la nostra non deve mai prescindere dalla determinazione».
Ieri intanto la squadra ha effettuato doppia seduta di allenamento. Indisponibili i soli Paghera e Turchi. Oggi prevista una singola seduta pomeridiana.
Andrea Sacchini