Lega Pro. Emozioni al Giglio ma Reggiana-Teramo è solo 0-0

Gli abruzzesi però hanno rosicchiato un altro punto all'Ascoli

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

929





REGGIO EMILIA. Risultato ad occhiali bugiardo al Giglio tra Reggiana e Teramo, con gli ospiti che hanno sprecato diverse buone chance per far propria l'intera posta in palio. Per il Diavolo però un punto in classifica che vale come una vittoria visto la sconfitta a sorpresa dell'Ascoli 2-1 a Forlì, che ha spinto i marchigiani a 3 punti di distanza.
Inizio di gara teso senza grandi emozioni con molta paura da entrambe le parti. Al 21esimo la prima chance è biancorossa. Donnarumma semina il panico nella retroguardia granata e suggerisce per Di Paolantonio il cui tiro al volo è deviato in corner.
Col passare dei minuti cresce la Reggiana che si fa preferire per qualità della manovra e fraseggio, ma al 40esimo è sempre il Teramo a costruire i presupposti del vantaggio. Sugli sviluppi di un corner ponte aereo di Speranza per Donnarumma che da 2 passi alza alle stelle.
Avvio di ripresa giocato a ritmi bassi con gli ultimi 10 minuti adatti a cuori forti. Prima la Reggiana sfiora il colpaccio al minuto 37 con una conclusione da fuori di Petkovic che scalda le mani di Tonti, poi grossa chance Teramo al 45esimo. Cross perfetto di Di Matteo per la testa di Lapadula che da posizione privilegiata sfiora il bersaglio.
In pieno recupero altra palla per l'1-0 biancorosso. Donnarumma in piena area conclude sull'esterno della rete.
Al triplice fischio soddisfazione degli ospiti, che hanno tagliato il traguardo delle 22 gare consecutive senza sconfitte, malgrado un risultato stretto per le occasioni create. Giovedì turno pre-pasquale al Bonolis contro il Tuttocuoio che naviga in zone tranquille di classifica.

REGGIANA-TERAMO 0-0 (primo tempo 0-0)
MARCATORI: nessuno.
REGGIANA (4-3-1-2): Feola; Andreoni, Spanò, Sabotic, Mignanelli; Parola (1'st Messetti), Vacca, Angiulli; Alessi; Ruopolo (37'pt Maltese), Petkovic. A disposizione: Messina, Gueye, De Biasi, Vernocchi, Tremolada. Allenatore: Colombo.
TERAMO (3-5-2): Tonti; Caidi, Speranza, Perrotta; Scipioni, Di Paolantonio (46'st Fiore), Amadio, Cenciarelli (35'st Petrella), Masullo (25'st Di Matteo); Donnarumma, Lapadula. A disposizione: Narduzzo, Diakitè, Brugaletta, Bucchi. Allenatore: Vivarini.
ARBITRO: Dei Giudici della sezione di Latina (Chiocchi-Fraschetti).
NOTE: Presenti sugli spalti circa 6mila spettatori. Ammoniti: Perrotta, Petkovic, Caidi.

Andrea Sacchini