Lega Pro. Il Teramo si sbarazza 2-0 del San Marino e vola in testa alla classifica

Scipioni-Lapadula in rete. Il sogno Serie B è più vivo che mai

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

883





TERAMO. Il Teramo supera 2-0 al Bonolis con merito il San Marino ed approfittando del pareggio dell'Ascoli in casa con la Reggiana balza solitario in testa alla classifica. I gol tutti nella ripresa di Scipioni al 15esimo e Donnarumma al 42esimo.
Finiti ormai gli aggettivi per definire l'undici biancorosso, giunto ormai al 21esimo risultato utile consecutivo e ormai in piena corsa per centrare la Serie B diretta. Un traguardo impensabile soltanto qualche mese fa quando gli obiettivi erano quelli di un campionato dignitoso a ridosso della zona play-off.
Solo Teramo in avvio. Al quarto d'ora bel cross di Masullo per la girata di Lapadula che chiama agli straordinari Caio. Al minuto 25 ancora il fantasista biancorosso dal limite sfiora il bersaglio grosso. Al minuto 33 protagonista nuovamente il numero 10. Punizione dal limite e palla alta di pochissimo.
Prima del riposo primo ed unico squillo del San Marino. Magnanelli da posizione buona impegna Tonti.
Nella ripresa subito Teramo in pressione ed al quarto d'ora arriva puntuale il meritato vantaggio. Fuga di Di Paolantonio e pallone col contagiri nel mezzo per l'inserimento di Scipioni che non sbaglia.
Reazione del San Marino al minuto 24 con Musetti, che da buona posizione centra i legni.
Al 42esimo il Teramo raddoppia e chiude l'incontro. Scipioni dalla destra disegna un cross perfetto per Donnarumma che di giustezza realizza il 18esimo centro stagionale.
Con questa vittoria il Diavolo stacca in testa alla classifica di 2 punti l'Ascoli. Sabato prossimo trasferta da brividi contro la Reggiana.

TERAMO-SAN MARINO 2-0 (primo tempo 0-0)
MARCATORI: 15'st Scipioni (Te); 42'st Donnarumma (Te).
TERAMO (3-5-2): Tonti; Caidi, Speranza, Perrotta; Scipioni, Di Paolantonio, Amadio, Cenciarelli (45'st Milicevic), Masullo (20'st Di Matteo); Lapadula, Donnarumma (43'st Petrella). A disposizione: Narduzzo, Diakitè, Brugaletta, Bucchi. Allenatore: Vivarini.
SAN MARINO (4-3-1-2): Secco; Bregliano, Ferrero, Benassi, Cruz; Soligo, Diawara, Magnanelli (20'st Cuffa; 33'st Baldazzi); Sensi (22'pt Varone); La Mantia, Musetti. A disposizione: Vivan, Palazzi, Bationo, Bangal. Allenatore: Tazzioli.
ARBITRO: Forneau della sezione di Roma.
NOTE: Presenti sugli spalti circa 2.600 spettatori. Ammoniti: Speranza, Ferrero, Magnanelli, Benassi. Espulsi: nessuno.
Andrea Sacchini