SERIE B

Delfino Pescara. Altri 3 punti griffati Sansovini: «un piacere giocare con Melchiorri»

Seconda vittoria consecutiva dopo il Catania. Domani col Crotone

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1175

PESCARA. Il successo netto e senza discussioni di Chiavari ha dato maggiori sicurezze e soprattutto continuità al Pescara, vessato da mesi di risultati altalenanti e prestazioni negativi. Grande protagonista degli ultimi 6 punti è stato sicuramente Marco Sansovini, giunto nelle ultime ore del mercato di gennaio in punta di piedi e senza la garanzia di un posto fisso da titolare. A suon di prove generose e decisive (4 gol nelle ultime 2 gare e tantissimo lavoro di sacrificio senza palla, ndr), l'ex capitano biancazzurro potrebbe aver definitivamente scavalcato nelle gerarchie Pasquato, Pettinari e Caprari come spalla di Melchiorri: «mi trovo molto bene con tutti gli attaccanti. È un reparto completo e di grande qualità. Certo che Melchiorri è un grandissimo e giocare al suo fianco è un piacere».
«Con la Virtus Entella abbiamo interpretato bene la partita» – chiude Sansovini – «Al di là del risultato è stato l'atteggiamento che ci ha fatto vincere la partita. Loro sono una squadra aggressiva e noi non ci siamo fatti spaventare ed abbiamo fatto la nostra gara senza farci condizionare».
Lucida anche l'analisi del tecnico Marco Baroni: «abbiamo saputo soffrire i primi minuti e la squadra si è sempre difesa con ordine, prendendo in mano la partita dopo il doppio vantaggio. Peccato aver staccato la spina dopo il gol del 5-1 perché tutte le partite vanno giocate fino al triplice fischio. La squadra comunque è stata bene in campo. Sansovini? È un giocatore di spessore, lo sappiamo ma non è l'unico. Dobbiamo lavorare e crescere ed io voglio essere concentrato proprio su queste 2 cose».
I 6 punti però ottenuti con Catania e Virtus Entella però non devono distogliere l'attenzione dall'imminente turno di domani all'Adriatico contro il Crotone: «si torna subito in campo e dobbiamo essere bravi a non calare la concentrazione. Saranno 2 partite che diranno molto sul nostro momento di forma ed il pubblico ci darà una mano importante. Guai però ad aspettarci col Crotone una partita facile».

Andrea Sacchini