SERIE B

Delfino Pescara. Ultimo giorno col botto: torna Sansovini. Acquistati anche Bruno e Pettinari

Hanno lasciato il Delfino Sowe e Da Silva. Ha firmato anche Abecasis

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1619

MILANO. Colpi in entrata (ed in uscita, ndr) importanti in casa Pescara nell'ultima giornata riservata al mercato invernale. Torna (ed è la terza volta, ndr) Marco Sansovini dalla Virtus Entella in prestito con diritto di riscatto. A centrocampo è arrivato Alessandro Bruno dal Latina mentre il reparto difensivo è stato completato dal terzino Luciano Abecasis.
Ok anche per Stefano Pettinari, giunto a titolo temporaneo dalla Roma con diritto di riscatto.
Quest'ultimo prende il posto dei giovani Da Silva e Sowe, ceduti nell'ultimo giorno di mercato al Chievo Verona che poi ne ha girato i cartellini rispettivamente al Brescia e Latina. In uscita anche Cutolo (che era in prestito con diritto di riscatto al Livorno, ndr) che è stato ceduto a titolo definitivo alla Virtus Entella. Prestito invece per Ingretolli che terminerà la stagione a Barletta.
Nel complesso un mercato da sufficienza piena. Nulla di trascendentale nonostante la difesa sia stata fortemente rinforzata con gli innesti di Fornasier e Rossi. A centrocampo, dopo gli addii di Nielsen ed Appelt Pires, si poteva fare di più e Bruno rappresenta un'alternativa valida agli attuali titolari. Qualche perplessità in più invece solleva l'attacco. Il ritorno di Sansovini, mai dimenticato capitano dell'ultima promozione in Serie A dei biancazzurri e legatissimo a questi colori, seppur importante per il valore tecnico ed umano del calciatore lascia vacante la falla aperta dalla cessione di Maniero. Baroni aveva chiesto un attaccante di peso, qualità che certo non appartengono a Sansovini, più finalizzatore che centravanti di manovra. Da questo punto di vista sarà interessante capire il punto di vista del tecnico pescarese oggi in conferenza stampa.
Vanno però rimarcati gli sforzi della società nel trattenere i gioielli della rosa a tutti i costi. Su tutti Brugman e Melchiorri, con quest'ultimo inseguito per tutta la finestra trasferimenti da Palermo e Cagliari.
Saltato infine lo scambio messo in piedi nell'ultima giornata di mercato con il Cagliari tra Aresti e Cragno. Resta anche Zampano.
Andrea Sacchini