LEGA PRO

Il Teramo continua a stupire (e volare). Forlì annichilito 3-1

Lapadula-Donnarumma letali: peccato la vittoria dell'Ascoli

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1255


TERAMO. L'ennesimo grande Teramo della stagione demolisce 3-1 il Forlì e continua a volare in classifica nonostante la vittoria dell'Ascoli nel posticipo con il Tuttocuoio. Vantaggio abruzzese nel primo tempo con Lapadula al 26esimo, poi nella ripresa si scatena Donnarumma con una doppietta tra il 24esimo ed il 31esimo. Inutile la marcatura di Rosafio al minuto 26.
Continua la corsa verso la Serie B diretta del Diavolo, che giornata dopo giornata vince e soprattutto convince per pericolosità d'attacco e sicurezza difensiva. Vivarini ha trovato gli equilibri giusti e la qualità della rosa è indubbia per puntare al traguardo più alto della storia della Teramo calcio.
Subito buon Teramo in avvio che sfiora la prima marcatura un paio di volte sugli sviluppi di calcio da fermo con Speranza di testa e Di Paolantonio direttamente.
Al 27esimo il vantaggio meritato degli abruzzesi. Donnarumma lavora un buon pallone per Lapadula che di giustezza fa secco Scotti in uscita.
Dopo il vantaggio Forlì pericoloso al 29esimo con Castellani, che da buona posizione costringe Tonti al difficile intervento. 

Ancora Teramo al 32esimo con un colpo di testa di Donnarumma che di testa sfiora il bersaglio grosso su pregevole assist di Di Paolantonio.
Nella ripresa a cavallo del 20esimo il momento migliore del Forlì che va vicino al pareggio in 2 occasioni. Prima Docente da 2 passi manda a lato di testa, poi ancora l'attaccante romagnolo da fuori area impegna severamente Tonti.
Al 24esimo il raddoppio del Teramo. Palla per Donnarumma che elude la trappola del fuorigioco e tutto solo davanti a Scotti lo supera con un bel pallonetto.
Passano 2 minuti ed il Forlì riapre la contesa con Rosafio, che da fuori disegna una traiettoria perfetta all'incrocio dei pali.
Nessuna paura però per i biancorossi che chiudono l'incontro al 29esimo. Uno-due micidiale Lapadula-Donnarumma e conclusione vincente di quest'ultimo che firma la propria doppietta di giornata.
Solo accademia nel finale. Sabato prossimo trasferta sul difficile campo di Ancona.

TERAMO-FORLI' 3-1 (primo tempo 1-0)
MARCATORI: 26'pt Lapadula (Te); 24'st e 31'st Donnarumma (Te); 26'st Rosafio (Fo).
TERAMO (3-5-2): Tonti; Caidi, Speranza, Perrotta; Scipioni (43'st Brugaletta), Di Paolantonio, Cenciarelli (23'st Masullo), Di Matteo, Amadio; Donnarumma (32'st Petrella), Lapadula. A disposizione: Narduzzo, Diakitè, Milicevic, Bucchi. Allenatore: Vivarini.
FORLI' (4-2-3-1): Scotti; Pastore (32'st Turi), Jintail, Drudi, Catacchini; Hamlili, Pettarin; Castellani, Melandri, Fantoni (39'pt Rosafio); Morga (9'st Docente). A disposizione: Montanari, Fantini, Arrigoni, Casini. Allenatore: Vanigli.
ARBITRO: Federico Sassoli della sezione di Arezzo (Mangino-De Meo).
NOTE: Presenti sugli spalti circa 2mila spettatori. Ammoniti: Castellani, Hamlili, Drudi, Docente. Espulsi: nessuno.
Andrea Sacchini