Basket. La Proger Chieti torna grande a Latina: 55-60 e seconda vittoria del 2015

Teatini tutto cuore e carattere. Domenica a Chieti arriva Omegna

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1072

LATINA. Una Proger tutto cuore si riprende subito i due punti sfuggiti in casa tre giorni prima nel finale contro Matera. Una "W" importantissima in chiave salvezza, visto che, oltre a mettere sei punti sui pontini, le Furie portano a casa un altro 2-0 negli scontri diretti (dopo quello già in cassaforte con Roseto) che fa si che la Benaquista debba vincere 4 volte in più di Chieti nelle 12 restanti. La squadra di Galli attua una difesa strenua per tutti i 40’, rintuzzando i continui tentativi di recupero dei locali e resta in vantaggio dal 5’ alla fine.
In avvio è Latina a comandare, ma Chieti resta ad un possesso, grazie a 4 bombe in fila di Sollazzo, Sergio, Monaldi ed ancora Sergio, che a fine primo parziale ne ha già messi 10. Nel 2° tempino la Proger tocca il massimo vantaggio della gara dopo 2:45 con un 2/2 di Hamilton che vale il +14. Nonostante un timeout speso da Galli, Latina rosicchia margine fino al -5, ma un uno-due di Sollazzo da 2 e Monaldi da 3 riportano Chieti davanti in doppia cifra a 4' dal riposo lungo. I teatini reggono avanti fino al 20° minuto (31-37), ma è nel 3° quarto che provano a chiuderla senza dover patire ancora una volta nel finale. Subito difesa intensa fin dal primo possesso e locali messi in seria difficoltà, tanto che il 1° punto del 2° tempo lo realizza Austin dopo 4’10”. Chieti intanto ha piazzato un 7-0 che l’ha catapultata sul 31-44. Vantaggio biancorosso resta a due cifre fino a fine 3° tempo: 31-58. Adesso Monaldi (che, proprio a due passi dalla sua Aprilia, alla fine sarà miglior realizzatore) e compagni dovrebbero solo gestire, ma qualcosa si inceppa. Le Furie non segnano e Galli vuole sospensione dopo 2:30, quando la Benaquista ha fatto 5-0 (43-51). Il 1° punto del parziale arriva però dopo un altro minuto e mezzo (Sollazzo 1/2 ai liberi) ed i nerazzurri sono già risaliti a 45-52. Per il primo centro dal campo della Proger bisogna attendere 6 minuti e mezzo (Ancellotti), con Latina che intanto ha ricucito quasi tutto lo svantaggio portandosi a -2. Si arriva all’ennesima volata di questa stagione.

Monaldi infila uno dei suoi tiri ignoranti dalla lunga distanza a 2:27, dà il nuovo +7 agli abruzzesi e sembra chiuderla. Ma non è così, perché Austin di forza pura da sotto il vetro e Nardi da oltre l’arco ridanno il -2 ed una chance concreta al team dell'ex Bartocci. Galli chiama il penultimo timeout a -1:38. Al rientro Chieti sbaglia due attacchi con Monaldi, che prima forza da tre e poi è costretto ad un tiro scomodo da 2, mentre dall’altro lato steccano Nardi (fallo di sfondamento su un Luigi Sergio da 8 in pagella) ed Austin da 3. Bartocci chiama sospensione per organizzare l’attacco a -57” dal traguardo: lo schema funziona, ma Austin prende il ferro da 3 e Ianes fa fallo a rimbalzo. Latina è in bonus e Ancellotti va in lunetta, ma non la chiude: 1/2 e pontini ancora con la palla del potenziale overtime. Il tiro che ne segue è un cross che non prende il ferro, ma capita nelle mani di un giocatore locale sul quale Sergio fa fallo a -23”. La Proger non è ancora in bonus ed i nerazzurri rimettono in zona d’attacco. Nardi, che aveva riportato sotto i suoi, stavolta sbaglia e la sfera finisce fuori. Chieti fa arrivare palla a Sollazzo, sul quale i locali spendono fallo a 13” dalla sirena conclusiva. L’italo-americano manda a referto il secondo e la gara, sul 55-59, si chiude virtualmente. Ultima sospensione Latina a 0:19 da giocare, ma al ritorno sulle tavole Nardi sbaglia da 3 e poi spende il suo 5° personale. Sergio fa 1/2, ma i due punti sono già sulla A25 in direzione Chieti.
Domenica al Paltricalle arriva Omegna, contro la quale Chieti all’andata ha perso la sua prima gara in doppia cifra. Servirà tutta la spinta del PalTricalle, gremito si spera come domenica scorsa contro Matera, per far compiere un passo, che sarebbe quasi decisivo, verso la salvezza a questo splendido gruppo di ragazzi mai domi.

BENAQUISTA LATINA - PROGER CHIETI 55-60 (13-19, 18-18, 7-14, 17-9)
Benacquista Latina: Banti 4 (2/4), Anthony Roman Nardi 18 (2/8, 3/9), Ikechukwu Ihedioha 5 (1/1, 0/1), Uglietti 0 (0/2), Cantone 3 (1/3, 0/1), Portannese 2 (1/2, 0/3), Austin 18 (6/9, 2/8), Ianes 0 (0/2), Reed 5 (1/3, 1/1) N.E.: Mathlouthi, De Ninno, Di Ianni
Proger Chieti: Hamilton 5 (1/5 da tre), Palermo 3 (1/2, 0/3), Di Emidio 2 (1/1, 0/1), Paesano 2 (1/4, 0/1), Ancellotti 9 (4/6), Sergio 14 (2/3, 3/5), Monaldi 15 (0/2, 5/11), Sollazzo 10 (2/4, 1/3) N.E.: Cinalli, Di Giacomo
Note –Tiri Liberi: LT: 9/11, CH 8/14. Tiri da tre: LT 6/23, CH 10/29. Rimbalzi: LT 31 (7 off.); CH 32 (6 off.). Assist: LT: 10 (Nardi 5), CH: 5 (Sollazzo 3). Cinque falli: Nardi. Spettatori 700 (circa 50 provenienti da Chieti).