Basket. La Proger Chieti perde in casa 75-79 col Matera

Teatini comunque avanti nella differenza canestri

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1392

CHIETI. La Proger (ancora priva del suo capitano Marco Cardillo) perde al termine di un finale punto a punto un'importante sfida salvezza contro una Bawer Matera rigenerata dai nuovi innesti e con un Greene incontenibile. Ai teatini non è bastato il solito Super-Sollazzo degli ultimi tempi (anche stasera 24 punti per l'americano della Florida, giunto però poco lucido nel finale) e il miglior Sergio visto fin qui a Chieti (4/7 dai 6.75). Tredici buoni minuti anche dell'ultimo arrivato Reggie Hamilton, che uscendo dalla panchina ha dato 13 punti e, soprattutto, il là alla riscossa teatina con due bombe in un amen al minuto 36, che avevano riportato Chieti dal -5 al +1, imitato poi da Monaldi una manciata di secondi dopo per un 9-0 biancorosso il quale sembrava aver tagliato le gambe ai lucani. Hamilton però, a corto di fiato, ha chiesto il cambio a coach Galli che è stato costretto a toglierlo dal parquet (bisognerebbe spiegarlo a qualche superficiale contestatore della domenica...) ed a rinunciare al suo apporto nel finale. Sul 73-69 a 4:50 dal termine, però, la Proger ha smarrito la via del canestro, realizzando solo altri due punti (a 3" dalla fine) con Sollazzo. Anche Matera ha commesso tanti errori nei minuti finali, ma ha avuto il merito di essere più cinica affidandosi alla classe di Greene ed all'esperienza della vecchia conoscenza del basket abruzzese come l'argentino Franco Migliori (a Teramo ai tempi della A1). Il -2 a 4:00 dalla fine lo ha siglato Greene, mentre ad impattare a quita 73 ci ha pensato Tagliabue che ha gestito con grande grinta una palla sotto, sbagliando per altro l'aggiuntivo guadagnato. Mancavano 3 minuti e mezzo e prendeva il via a quel punto un mini-supplementare. Non si segna per un minuto e mezzo, ma a -2' ci pensa Migliori a ridare il vantaggio agli ospiti. Per Chieti purtroppo sbagliano due volte Sollazzo da due, una a testa Palermo e Sergio da tre. Si arriva agli ultimi 90" e, con Matera sul +2, le Furie buttano ben tre due doppi possessi: il primo con Sollazzo da due e, dopo il rimbalzo offensivo, con Monaldi da tre; il secondo (dopo l'errore da due di Greene) con Sollazzo da due e, dopo il rimbalzo offensivo, Sergio da tre; il terzo (dopo l'errore da tre di Migliori) con Sollazzo da due e, dopo il rimbalzo offensivo, Palermo da tre. A quel punto mancano 15" e Chieti spende velocemente, con Palermo e Sergio, i due falli che mancano per il bonus, mandando in lunetta Migliori a -11". L'ex teramano è glaciale e non ne sbaglia nemmeno uno, chiudendo virtualmente la contesa. Galli spende lo stesso l'ultima sospensione disponibile. La Proger fa centro con Sollazzo a 3" per il -2, ma per tentare di recuperare la palla lascia campo libero a Greene che sigla sulla sirena il layup il +4 finale per Matera.

La Proger Chieti, comunque, in virtù del netto successo dell'andata al PalaSassi conserva la differenza canestri favorevole nello scontro diretto. Ora bisogna resettare subito questo inciampo perchè mercoledì si torna subito in campo a Latina, per un'altra sfida difficile quanto delicata contro i pontini dell'ex coach Bartocci, che sono in netta ripresa e che stasera hanno reso vita difficile alla capolista Ravenna, cedendo solo a 1:30 dalla fine.
Proger Chieti - Bawer Matera 75-79 (18-17, 40-41, 62-54)
Proger: Hamilton 13 (13:54, 1r), Palermo 5 (35:15, 2r), Di Emidio (9:29), Marchetti ne, Paesano (9:23, 1r), Ancellotti 12 (37:07, 9r), Sergio 12 (33:28, 6r), Monaldi 7 (26:00, 3r), Di Giacomo ne, Sollazzo 26 (35:19, 6r). All.: Di Lorenzo.
Bawer: Cucco ne, Greene 27 (36:58, 3r), Fallucca 2 (28:16, 2r), Richard 4 (19:43, 3r), Baldasso 7 (19:09, 2r), Bonessio 6 (22:18, 3r), Paparcone ne, Caroldi 6 (17:46, 3r), Tagliabue 9 (20:16, 1r), Migliori 18 (35:30, 6r). All. Galli.
Arbitri: Paolo Cherbaucich, Corrado Triffiletti e Chiara Maschietto.
NOTE - Tiri liberi: Proger 5/8, Bawer 14/18. Tot. tiri: Proger 29/62 (12/25 da3), Bawer 30/57 (5/11 da3). Rimbalzi: Proger 28 (7 off.), Bawer 23 (3 off.). Cinque falli: nessuno. Falli tecnici: panchina Matera a -2'33" del 2°q, Migliori a -6'05" del 3°q. Spettatori: 1700.