SERIE B

Delfino Pescara. Storia finita: Maniero passa al Catania. Dal mercato una nuova punta

Si fanno i nomi di Caracciolo, Ardemagni e Galabinov

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2183

PESCARA. Telenovella finita senza grosse sorprese. Riccardo Maniero dopo alcuni giorni di tira e molla con la società è ufficialmente un nuovo giocatore del Catania. Irrinunciabile l'offerta per l'oramai ex attaccante del Pescara, che ha firmato un ricco triennale da quasi un milione di euro in 3 anni. Al sodalizio adriatico una cifra vicina ai 450mila euro. Decisiva per la conclusione felice della trattativa la forte volontà del calciatore, che ha visto nel Catania l'occasione della vita (non soltanto economica, ndr) da non lasciarsi sfuggire ad ogni costo.
Pare ovvio ora che Baroni, che insieme al patron Daniele Sebastiani ha smentito le voci che lo avrebbero voluto dimissionario in caso di cessione del capitano biancazzurro, chiederà un nome importante per la sostituzione di Maniero. Sul taccuino del duo Pavone-Repetto sono finiti Galabinov, Caracciolo e soprattutto Ardemagni. Difficile la soluzione interna Donnarumma, che il Teramo non ha nessuna intenzione di lasciar libero prima della scadenza naturale del prestito il prossimo giugno. Novità importanti di mercato sono attese nei prossimi giorni. Non probabilmente per la gara di sabato col Trapani che vedrà nel collaudato 4-4-2 il tandem offensivo composto dall'inamovibile Melchiorri e da uno tra Pasquato (favorito, ndr) e Da Silva.
In uscita intanto si lavora sempre sull'addio di Bjarnason, che nei prossimi giorni potrebbe passare all'Empoli in prestito con diritto di riscatto. Il centrocampista islandese, che non si è mai calato nella realtà della Serie B, come ha confermato il presidente Sebastiani alla fine dovrebbe partire.
Andrea Sacchini