SERIE B

Iniziato il ritiro invernale di Pescara e Virtus Lanciano. Occhi sul mercato

La serie cadetta riprenderà a metà gennaio

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1417




ABRUZZO. Terminate le ferie natalizie il Pescara è tornato ieri ad allenarsi a Roma in vista della ripresa del campionato fissata per il 17 di gennaio a Trapani per la prima giornata del girone di ritorno. Saranno giorni importanti sia per il tecnico Marco Baroni, che avrà tutto il tempo necessario per oliare gli ingranaggi di gioco che fin'ora non hanno funzionato, sia per il club biancazzurro che dal mercato spera di reperire risorse importanti per tentare l'aggancio alla zona play-off nella seconda metà della stagione. Blindata la posizione di Melchiorri (seguito dal Palermo, ndr), gli operatori di mercato adriatici stanno lavorando soprattutto per sfoltire il centrocampo con Appelt Pires, Nielsen e Bjarnason che vanno verso la cessione. Il primo dovrebbe ritornare alla Juventus prima di essere girato probabilmente in Lega Pro mentre il nazionale islandese è gradito dal Tolosa in Francia. Dovrebbero restare anche Da Silva e Sowe, che il Chievo Verona vorrebbe riportare a casa e girare nuovamente in prestito per valorizzarli al meglio.
Passi in avanti infine per quanto riguarda il rinnovo di Riccardo Maniero, in scadenza a giugno 2015. Decisiva la volontà del calciatore che ha tutte le intenzioni di continuare l'avventura in biancazzurro nonostante gli interessamenti di diverse squadre cadette. 

Ieri primo giorno di allenamento a Roma e tutti a disposizione del tecnico Marco Baroni. Presente anche Lazzari, che ha iniziato il suo programma di reinserimento graduale dopo l'infortunio. Oggi doppia seduta di allenamento sempre nella capitale.
Secondo giorno di ritiro invece per la Virtus Lanciano a Corato in Puglia. Mister D'Aversa ha convocato i portieri Aridità, Nicolas e Branescu; i difensori Aquilanti, Mammarella, Troest, Amenta, Conti, Ferrario e Nunzella; i centrocampisti Bacinovic, Vastola, Grossi, Di Cecco, Agazzi e Pinato; gli attaccanti Turchi, Monachello, Thiam, Piccolo, Fioretti, De Vita e Gatto. Aggregati in terra di Puglia anche i baby Bei, Caruso, Di Prisco e Carpentieri.
Intanto poco lavoro da fare per il Ds Luca Leone che dovrà semplicemente puntellare un organico che fin qui è andato al di là delle più rosee aspettative. In tal senso saranno decisivi gli ultimi giorni, quando le trattative diverranno più calde ed i prezzi dei cartellini più bassi.
Andrea Sacchini