Lega Pro. Teramo schiacciasassi. Al Bonolis poker perentorio sul Savona

Il Diavolo vola. In gol Amadio, Donnarumma, Di Paolantonio e Lapadula

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3111

TERAMO. Un Teramo straripante schianta al Bonolis 4-0 il Savona e continua il periodo d'oro di risultati e prestazioni. Decidono nel primo tempo 2 reti di Amadio e Donnarumma rispettivamente al 28esimo e 38esimo minuto e nella ripresa i sigilli di Di Paolantonio al 17esimo e Lapadula su rigore al 23esimo.
Ottavo risultato utile consecutivo (5 vittorie e 3 pareggi, ndr) per la squadra di Vivarini che blinda il proprio piazzamento in zona play-off e regala ai propri tifosi un Natale più che sereno.
Gara mai in bilico, con i biancorossi che hanno saputo punire un Savona troppo distratto in difesa ed incapace di creare seri grattacapi alla difesa abruzzese.
Inizio di match soft con poche occasioni create da una parte e dall'altra. Prima emozione al minuto 26 quando un colpo di testa di Cenciarelli costringe il portiere ospite Addario agli straordinari. È il preludio del gol che arriva al 28esimo. Dalla grande distanza conclusione chirurgica di Amadio che sorprende Addario. In vantaggio il Teramo non rinuncia ad attaccare e raddoppia con merito al 38esimo con Donnarumma, bravissimo da fuori area a centrare l'angolino giusto.
Nella ripresa partono meglio gli ospiti, vicini al gol con Cerone ma al 17esimo gli abruzzesi chiudono il match. Cross col contagiri di Lapadula per Donnarumma e sponda intelligente per l'inserimento puntuale di Di Paolantonio che sotto misura non sbaglia.
Ma non è finita perché al 23esimo il Teramo fa poker. Per fallo di Giorgione su Scipioni in piena area calcio di rigore per i padroni di casa che Lapadula trasforma.
Nel finale qualche buona chance per il gol della bandiera del Savona ma il risultato non cambierà.
Con questa vittoria gli abruzzesi rafforzano la propria posizione in zona play-off blindando il terzo posto dall'assalto dell'Aquila con 32 punti. A questo punto meritate ferie per i biancorossi che torneranno a giocare in campionato il giorno della Befana in casa della capolista Ascoli.

TERAMO-SAVONA 4-0 (primo tempo 2-0)
MARCATORI: 28'pt Amadio (Te); 38'pt Donnarumma (Te); 17'st Di Paolantonio (Te); 23'st Lapadula (Te) su calcio di rigore.
TERAMO (3-5-2): Tonti; Brugaletta (31'st Caidi), Speranza, Masullo; Scipioni, Di Paolantonio, Amadio, Cenciarelli, Petrella (15'st Di Matteo); Lapadula (36'st Lulli), Donnarumma. A disposizione: Serraiocco, D'Egidio, Buonaiuto, Bucchi. Allenatore: Vivarini.
SAVONA (3-5-2): Addario; Antonelli, Cabeccia, Marconi; Carta, Giorgione (41'st Bramati), Cerone (18'st Spadafora), Quintavalla, Marchetti; Demartis (33'st Vittori), Scappini. A disposizione: Gozzi, Biondo, Galimberti, Casarini. Allenatore: Aloisi.
ARBITRO: Valiante della sezione di Nocera Inferiore.
NOTE: Presenti sugli spalti circa 1.600 spettatori. Ammoniti: Carta, Lapadula, Quintavalla.
Andrea Sacchini