Lega Pro. Riscatto immediato dell'Aquila. A Grosseto Pacilli e Sandomenico regalano 3 punti

Rossoblù in piena zona play-off. Dopo la sosta natalizia gara con l'Ancona

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1469


GROSSETO. Con un gol per tempo di Pacilli dal dischetto e Sandomenico (dopo l'iniziale vantaggio dei padroni di casa con Pichlmann, ndr) L'Aquila espugna 2-1 Grosseto e riscatta immediatamente la sconfitta a sorpresa di una settimana fa al Fattori contro il Pro Piacenza.
Prosegue senza soluzione di continuità il momento d'oro del tecnico Nunzio Zavettieri, che parentesi Pro Piacenza a parte della settimana scorsa agguanta la sesta vittoria nelle ultime 8 uscite dei rossoblù. Vittoria meritata e prestigiosa degli abruzzesi, che ripropongono con maggiore forza il proprio piazzamento in zona play-off.
Avvio di gara di marca ospite. Al quarto subito una gigantesca palla gol per Perna, che approfittando di un grossolano errore difensivo a tu per tu con Mangiapelo non riesce a sorprendere l'estremo difensore toscano. Risposta del Grosseto al 13esimo con un tentativo da fuori di Torromino ben controllato da Zandrini.
Al quarto d'ora il vantaggio dei biancorossi. Fallo di Maccarone in area su Pichlmann e calcio di rigore trasformato dallo stesso centravanti austriaco. Al 37esimo buona chance per il raddoppio del Grosseto ma al momento del dunque Torromino si lascia ipnotizzare da Zandrini.
L'Aquila ci crede ed al primo minuto di recupero pareggia. Azione travolgente di Pacini steso in area da Okosun: secondo penalty di giornata trasformato in maniera impeccabile dallo stesso giocatore rossoblù.
Nella ripresa è tutta un'altra L'Aquila. Prima Mangiapelo è decisivo su una doppia conclusione di Pacilli e Perna, poi al 14esimo Del Pinto da buona posizione prende in pieno la traversa.
Torna a farsi vivo il Grosseto al 27esimo con Pichlmann che di testa esalta i riflessi dell'estremo difensore aquilano.
Al 32esimo il nuovo e definitivo vantaggio degli abruzzesi. Perna di testa costringe agli straordinari Mangiapelo ma sulla corta respinta del portiere Sandomenico insacca da 2 passi.
Nel finale il Grosseto prova a cercare il 2-2 ma è L'Aquila a sfiorare il tris con il neo-entrato Mancini.
Dopo la sosta natalizia L'Aquila tornerà in campo il 6 di gennaio al Fattori contro l'Ancona.

GROSSETO-L'AQUILA 1-2 (primo tempo 1-1)
MARCATORI: 15'pt Pichlmann (Gr) su calcio di rigore; 45'pt Pacilli (Aq) su calcio di rigore; 32'st Sandomenico (Aq).
GROSSETO (3-5-2): Mangiapelo; Elez, Morero, Monaco; Formiconi, Verna, Okosun (33'st Boccardi), Lugo, Boron (43'st Albertini); Torromino, Pichlmann. A disposizione: Berardi, Longo, Mariotti, Massimo, Burzigotti. Allenatore: Padalino.
L'AQUILA (3-4-3): Zandrini; Pomante, Maccarone, Zaffagnini; Pedrelli, Corapi, Del Pinto, Karkalis (13'st Sandomenico); Pacilli (33'st Mancini), Perna, Triarico (28'st Scrugli). A disposizione: Cacchioli, De Francesco, Di Lollo, Di Mercurio. Allenatore: Zavettieri.
ARBITRO: Cifelli della sezione di Campobasso.
NOTE: Ammoniti: Maccarone, Okosun, Boron, Elez. Espulsi: nessuno.
Andrea Sacchini