SERIE B

Virtus Lanciano. D'Aversa contento a metà: «i mugugni? La maggioranza è soddisfatta...»

Il tecnico dei frentani nel post-Carpi: «qualche rammarico ma il punto può andar bene»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2902

LANCIANO. Tutti contenti e nessuno insoddisfatto. Il punto conquistato ieri contro il Carpi ha soddisfatto l'ambiente rossonero, che ha allungato la striscia di imbattibilità e costretto la capolista ad un mezzo passo falso. La gara però non è stata delle più memorabili. Dopo un primo tempo discreto infatti, condito da 2 gol e da qualche spunto interessante, ripresa completamente scialba con entrambe le compagini incapaci di proporre gioco e pericoli.
«Il risultato di pareggio non accontenta mai nessuno ma in una partita come quella col Carpi ci può stare» – ha raccontato a fine gara il tecnico dei frentani, Roberto D'Aversa – «è chiaro che c'è un pizzico di rammarico per come si era messa la gara, con il Lanciano che aveva iniziato bene ed era anche riuscito a passare in vantaggio. Poi siamo stati puniti in occasione del corner che ha portato gli emiliani al pareggio. I ragazzi però hanno fatto il massimo contro una grande squadra prima in classifica non per caso. Mi è piaciuto l'atteggiamento di provare a vincere la gara fino alla fine».

Al triplice fischio però qualche mugugno dagli spalti ha innervosito l'allenatore della Virtus: «non mi va di generalizzare. Ci può stare che 3 o 4 persone non siano soddisfatte del campionato che sta facendo il Lanciano ma per fortuna non si tratta della maggioranza dei tifosi. Stiamo facendo una grande stagione e la città come tutti i tifosi sono contenti. Noi però dobbiamo pensare al campo ed a tutti quei tifosi che sostengono fino alla fine questi colori e ci sono sempre stati vicino».
Soddisfatto del punto anche il grande ex, Fabrizio Castori: «sono contento perché prendere un punto a Lanciano non è mai facile. Loro stanno meritando la classifica che hanno e noi siamo venuti in questo ambiente molto caldo con molte assenze e non in perfette condizioni. Siamo soddisfatti perché abbiamo allungato la nostra striscia di risultati positivi».
«Il mio ritorno a Lanciano?» – chiude emozionato Castori – «il mio cuore era diviso a metà. È stata un'emozione indescrivibile. Sono contento che questo Lanciano col duro lavoro e con questa società stia raggiungendo traguardi impensabili fino a qualche anno fa. Ora appartengono all'elite della Serie B».
La Virtus nel turno della vigilia di Natale (ore 15,00) sarà ospite dello Spezia.
Andrea Sacchini